username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

ALLE TRE DI NOTTE

Sono le tre,
ho appena cliccato
sul tasto "invio".
L'e-mail è in rete.
Cliccare, che brutta parola

Gli ho scritto
che lo amo,
senza mai digitare
" ti amo ".
Amore, che povera parola

Lui, alle otto leggerà
la posta elettronica.
Ho ancora
qualche ora di vita.
Vita, che tremenda parola.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Deborah Cavazzini il 13/07/2010 12:44
    Bella! Ci vuole coraggio anche a distanza informatica a confessare l'amore..
  • Giovanni Conti il 02/01/2009 03:43
    Poesia bellissima. Complimenti davvero.
    Ma se non sapessi quando o, ancora peggio, se lui leggerà la posta elettronica sarebbe stato ancora peggio, no?
  • Romina Cesari il 02/11/2007 11:04
    la ragione la conosco solo io... troppo personale ma... le tue parole hanno fatto centro in questo venerdì piovoso. grazie
  • morena paolini il 23/07/2007 21:49
    Si può dire amore senzo scriverlo o senza dirlo?
    forse si. Comunque tu sei molto abile a comunicare sensazioni. a rileggerti. Morena. dimenticavo... 10...
  • Antonio Guizzaro il 22/07/2007 21:55
    Hai fotografato la realtà di tanti amori, di tante vite.
    Tempo fa, non molto, ci si compiaceva di queste improbabili relazioni. Tu ci conduci alla coscienza che tutto questo è innaturale sofferenza.
  • Alessandro Barisone il 19/07/2007 12:53
    Bellissima poesia!!! Anche io leggendola mi sono sentito con te, come te. Queste sono le stesse cose che penserei io se mai dovessi scrivere una e-mail (o un sms) alla ragazza che mi piace. L'attesa mi ucciderebbe in qualsiasi caso...
    Brava veramente!! Voto:9. Ciao!!
  • Tony Golfarelli il 03/07/2007 07:41
    Mentre leggevo mi sembrava di essere con te. Brava
  • laura cuppone il 12/04/2007 18:55
    bella, bella bella! L
  • luigi deluca il 25/03/2007 07:06
    anche io provo a dire "ti amo" senza digitare queste due terribili paroline, così piccole ma che possono cambiare una vita intera!
    Complimenti, gigi
  • Anonimo il 24/03/2007 12:58
    Laura... sei speciale. Questa sembra una pagina di diario... nella notte informatica e poesia si fondono. Piaciuta.
  • augusto villa il 22/03/2007 13:16
    Originale e teneramente simpatica trasmette lo stato d'animo di quel momento... e chi non l'ha passato?... che la vita è un insieme di momenti... belli e brutti... L'ultimo verso mi fa sorridere... e spesso mi ci ritrovo.
    Ciao! Brava!
  • valerio civano il 21/03/2007 13:03
    ottima, mi piace moltissimo. complimenti
  • Riccardo Brumana il 21/03/2007 10:11
    personalmente la trovo molto dolce e tenera. brava ruzickova
  • Antonio Pani il 21/03/2007 08:49
    Mi sembra di provare il brivido dell'attesa. "... ho ancora qualche ora di vita...", per la mia esperienza vissuta posso dirti che a quell'angoscia segue altra vita, parola non sempre tremenda. Apprezzata. Se posso, un abbraccio. A rileggersi, ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0