accedi   |   crea nuovo account

Macerie

Nacqui,
in dono una borsa
ripiena di mattoni:
mattoni strani;
mattoni rotti.

Crebbi
col mio dono,
la mia borsa di mattoni,
che divennero i miei giochi
e compagni di viaggio.

Maturai
e qualcuno lo decorai
per lasciarlo in cespugli:
invisibili testimonianze
del mio passaggio;
ma troppi s'aggiungevano
a riempire il mio dono.

Morirò;
incredibile vero?!
No!
Mi pare assurdo
ma capiterà,
e ciò che temo
è che non morirò muratore!

 

0
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 19/09/2015 11:34
    Un serto dovuto e sincero per questa tua straordinaria davvero!

7 commenti:

  • Chirio Giocoliere del Verbo il 04/10/2010 19:56
    non so, per me sono sempre cose tutte mie, nulla di generale o generico, però mi fa molto piacere che qualcosa trasmetta... qualunque cosa sia.
    come ho scritto sotto quei mattoni sono cose che mi appartengono, non so se altri li hanno o li vivono nella medesima maniera ma è sempre un piacere che le mie parole arrivino a dire qualcosa a chi le legge.
  • Don Pompeo Mongiello il 04/10/2010 15:25
    Una poesia scritta con accortezza tale da far riflettere su due cose fondamentali: la vita e la morte. Bravissimo!
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 01/10/2010 20:04
    veramente un bel commento, ugo, sono veramente emozionato dalle tue parole. quei mattoni, però, sono pesi e angosce che, spero, non siano congeniti; sono le cose che scrivo, i miei mattoni, che non costruiranno mai nulla ma che, almeno, non mi gravano più dopo averli "mollati".
  • Ugo Mastrogiovanni il 30/09/2010 19:13
    Trattasi di mattoni speciali, quelli del DNA, e vedo che te ne sei servito con giudizio. In quanto alla morte ti tranquillizzerei, è necessaria, spesso è una liberazione. Meritevole la tua poesia: per il soggetto, la cadenza, l'idioma elegante e appropriato.
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 22/08/2010 11:27
    dovuto grazie.
  • loretta margherita citarei il 22/08/2010 06:02
    bella riflessione
  • Anonimo il 21/08/2010 16:55
    Siamo tutti un po' muratori!
    Bisogna pur ripartire!
    Ottima!


    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0