accedi   |   crea nuovo account

Scisma

Adulati dai saluti più cari
sorpresero le mante avvicinarsi
impreparati all'acqua e ai suoi fondali
s'appropriarono dei punti cardinali

Le prove che le corde liberarono
rappresentavano gli intenti
viscosità appiattite
dalla pressione liquida
con occhi senza orbite nel cranio
ma ultimi puntuti retinati
limiti di lunghe falangi

Io credo alla verità, disse uno
No, quella verità è mia!, l'altro esclamò
Pensate forse che la mia sia falsa?, il terzo sottolineò
Possiedo io la vera verità! , il quarto disse senza esitar

Le mante si divisero
planando sfioramenti
di rocce coralline e sabbie estinte
voltarono le teste
degli adulati intenti
poi le staccarono dal tronco
come lenti sassi rotolanti...

L'acqua attutì
il rombo della terra
che intanto muoveva il ventre
vomitando fuoco

Le mante si dispersero
Ognuna al suo dovere

L'acqua divenne scura e tutto tacque

Poi luce immensa irruppe
e Verità
Nacque!

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • laura cuppone il 20/02/2013 19:09
    Lo scisma e' in atto... in noi è fuori di noi... per quanto siamo figli di tradizioni millenarie, per quanto le combattessimo o ne deviassimo il nome... siamo in scisma interiore, religioso, politico e laico... per non parlare di quello filosofico.
    Non vi e' soluzione se non quella della verità' rigurgitata da se stessa al limite della sopportazione della natura... umana e non...


    Grazie!
    Laura
  • bruno guidotti il 20/02/2013 06:36
    bella e suggestiva, i tuoi versi pennellano alla perfezione il quadro commissionato. Complimenti.
  • laura cuppone il 23/08/2010 11:41
    Vincenzo... ti ringrazio ma un romanzo sarebbe davvero troppo... pesante..
    sia per chi eventualmente lo leggesse e soprattutto per chi dovrebbe scrivere...

    Lau
  • vincenzo rubino il 22/08/2010 19:24
    molto bella. un paio di strofe che te ne fanno immaginare tante e tante altre quasi fossero estrapolate da un lungo romanzo, grande carica emotiva. ciao.
  • laura cuppone il 22/08/2010 12:16
    che belle e piacevoli presenze oggi qui, nel mio angolino...

    grazie Antonin...é difficile distinguere una meteora da un fuoco artificiale... ma se impatta.. era una meteora!!!!
    forse aver timore é una rispettosa misantropica velleità...
    io ho fede...
    e in un certo senso anche tu...
    forse le nostre lingue son diverse... o forse ci incontreremo un giorno allo stesso incrocio...


    Paolaaaaaaaaa!!!! BENTORNATA e grazie infinite!!!!!

    bacino doppio.

    Lau
  • Paola B. R. il 22/08/2010 12:08
    Bellissima!
    Affascinante come
    un antico mito!!!
  • Anonimo il 22/08/2010 10:37
    Mah... sei sicura che verità nacque?
    Io sono ancora innamorato del relativismo
    Ottima! Linguaggio superbo!


    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0