PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sogno o realtà

Sogno d'esser nato, sarà sogno o realtà.
Conferme,
dai falsi sorrisi della gente
e dalla schiena colpita dalle lame.
Dubbi,
da un bimbo sorridente
e dal festoso scodinzolio di un cane.
Navigare nella tempesta del mare,
riporta i miei piedi sulla terra
la tremenda paura di naufragare.
Un bacio e la carezza
di una donna, mi danno
la certezza di esser nato.
Solo allora mi accorgo:
delle rughe del tempo sulla fronte,
dei cappelli sbiancati dalla vita,
della morte
che solo chi e nato può incontrare.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 31/08/2010 19:36
    "che solo chi e nato può incontrare."
    Già... proprio così...
    La vita ha sempre un senso e merita di essere vissuta...
  • Anonimo il 22/08/2010 14:20
    la morte nasce con la vita... si nasce per morire... vivendo!
    Piaciuta!
  • Margherita Arnone il 21/08/2010 19:33
    chi è pronto a vivere è pronto a morire... bella poesia sulla realtà brutale della vita... benvenuto...
  • vasily biserov il 21/08/2010 18:22
    bella lirica, solo chi è nato può incontrare la morte!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0