PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Magia dell'Effimero

MAGIA DELL'EFFIMERO



Felicità, passeggera Speranza della Giovinezza.
Giovinezza, parola Magica,
mi basta chiudere gli occhi e
il salmastro profuso da onde tumultuose,
che si frangono su scogliere selvagge,
mi fa dilatare le nari, mi inebria,
mi costringe ad aumentare la respirazione per inalarlo con bramosia.
Ho riaperto gli occhi, li richiudo, la Magia è svanita.
Al posto del forte aroma salmastro
una brezza leggera mi porta un lieve afrore salino,
effluvio di pacifiche onde che si rincorrono tranquille,
per poi disperdersi pacatamente sulla bianca rena di una spiaggia solatia.
Giovinezza, parola Magica,
è sufficiente chiudere gli occhi e
una Luce di un Verde abbagliante evoca in me l'immensità delle Praterie,
nelle quali un Ragazzo e una Ragazza, mano nella mano,
altro non chiedono,
se non di poter continuare a guardarsi negli occhi,
mentre il Loro cuore invia Messaggi,
Messaggi che non sanno decifrare,
Messaggi puliti che parlano di Domani, di Oggi, di Sempre,
Messaggi.
Il Verde si scompone in un caleidoscopio di Colori,
in un esplosione di lava, in pioggia di lapilli,
quando le Loro labbra si sfiorano,
senza sapere perché, senza sapere che fare.
Ho riaperto gli occhi, la Magia è svanita.
Il Verde che mi aveva abbagliato ora ha i toni delicati di un meriggio autunnale,
il ragazzo e la ragazza si guardano sempre più raramente negli occhi,
la vita ha avuto il sopravvento, così semplicemente,
la quotidianità gli ha sottratto il tempo, e la voglia di farlo.
Il cuore non ha più sussulti,
non ha più l'impeto di un torrente prossimo alla sorgente,
la sua furia si è stemperata in mille rigagnoli,
con l'approssimarsi della foce defluisce lentamente verso il Mare dell'Oblio.
Giovinezza, vibrazioni di un diapason
che si stemperano nello Spazio, nel Tempo e diventano... Silenzio.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ada FIRINO il 21/12/2007 21:25
    Ottima descrizione dello scorrere della vita, della trasformazione degli eventi, dei sentimenti, delle passioni che scemano. Ricordi e oblio. Analogia e contrapposizione.
    Bravo!
    Ada

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0