accedi   |   crea nuovo account

Ferro

Stringi il mio corpo
e ci stiri
la tua fretta
(come se fossi
semplicemente
un ferro arroventato).
A ferro spento,
torno semplicemente oggetto.
Tu,
tiri via la mano.
Io,
senza più niente che mi riscaldi.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Raffaele Arena il 22/09/2011 00:00
    Ma sei tu che riscaldi e perdi il calore... bella e triste, ti mando un po' diraggi di sole!
  • laura cuppone il 25/09/2007 00:29
    crudele... e triste... ciao L
  • Riccardo Re il 24/06/2007 19:50
    la freddezza come una lama. E il calore che era come quello di un ferro a vapore! È veloce e breve e non a caso!
  • Deborah Zzzz il 26/05/2007 13:39
    qst è bella!! molto bella l'espressione iniziale
  • Deborah Zzzz il 26/05/2007 13:39
    qst è bella!! molto bella l'espressione iniziale
  • Leno Gello il 22/04/2007 19:11
    anche tu sei riuscita a esprimereun sentimento molto profondo con una metafora inusuale ma molto efficace. complimenti!
  • sara rota il 15/04/2007 17:43
    Un amore triate, mal corrisposto, un amore giovane e passeggero, purtroppo fugace... Hai davvero saputo rendere l'idea. Brava
  • Anonimo il 05/04/2007 09:24
    Sai Katia... hai la capacità di sintetizzare con una semplice metafora... il massimo sentire. Questo ferro...!!!!! 10
  • terry Deleo il 30/03/2007 19:06
    Struggente e triste... un sentimento descritto con una bella metafora.
  • Duccio Monfardini il 22/03/2007 15:07
    Questa è Poesia. Senza bisogno di paroloni ridondanti... grazie katia...
  • Riccardo Brumana il 22/03/2007 11:24
    molto bella, complimenti per la metafora che calza a pennello.
  • Franco Limbardi il 21/03/2007 21:55
    Molto spesso questa è la realtà dei sentimenti "usa e getta". Brava, hai espresso benissimo la situazione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0