PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sorriso cremisi

Chiudo gli occhi per non dover osservare l'impatto,
Per poi rialzarmi e osservare divertito il sangue.
A mostrare sempre un sorriso
si ottiene solo di non essere creduti quando si sta male
e di dover soffrire in solitudine
nel caldo abbraccio creato dal conforto
nel non dover dare spiegazioni a nessuno.
È la mia insofferenza verso di voi
che mi fa odiare il fatto di assomigliarvi
e di soffrire come soffrite voi.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Giacomo Nigro il 18/05/2016 19:37
    Indubbiamente la sofferenza ci accomuna, ma la gioia fugace anch'essa ci distingue e spesso ci ripaga.
  • Francesco Santoro il 10/09/2010 01:23
    Ema! Grande questa mi piace un mondo... Riesce a comunicarti le emozioni che provi tu scrivendola.
  • Sergio Fravolini il 26/08/2010 13:16
    Solitudine... sofferenza.

    Sergio
  • Anonimo il 26/08/2010 12:14
    La solitudine porta grande sofferenza, ma da un altro lato ci fa pensare molto e crescere. Attraverso periodi di solitudine le persone cambiano in modo che riescano a vivere meglio. bella poesia ema, la mia preferita tra le tue di sempre
  • Anonimo il 26/08/2010 08:11
    Soffrire in solitudine nascosto dietro un sorriso...
  • Kartika Blue il 26/08/2010 07:46
    Ognuno di noi e' solo con i propri dolori, ma su questo sito ci sono anime splendide in grado di sollevarti il morale e di farti pensare che in fondo il mondo non e' poi cosi' male anche se i momenti di sconforto sembrano superare quelli belli! Mi e' piaciuta la tua poesia!
  • Margherita Arnone il 26/08/2010 00:57
    c'è chi ci riesce a nascondere la propria sofferenza dietro un sorriso che non sarà mai un vero e proprio sorriso perchè nello specchio dell'anima si leggerà sempre quel filo di tristezza che lo attraversa... gli occhi tradiscono la bocca... piaciuta la tua poesia... bravo... e benvenuto...