accedi   |   crea nuovo account

Malinconia e luna maldiviana

La lama dorata della malinconia
mi trafigge il petto
questa sera.
Troppo sola
e quest'isola troppo piccola
per contenere il mio tormento,
getterò le mie tristi lacrime
nell'oceano indiano
restituendogli la libertà.
Vago nel vuoto,
cieca,
ignorando la bellezza
che mi circonda
e i suoi incanti
... ma poi arriva la luna
paziente e silenziosa
ad abbracciare i pensieri
con il suo pallido candore.
Lei,
signora luminosa
regina della notte,
lancia dolci baci d'argento
consolando
come una premurosa mamma
con il bimbo
dopo un brutto incubo.
Appoggio la testa
sul mio cuscino
di rose appassite.
Buonanotte luna,
riempi di stelle il mio sonno!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Mea il 08/12/2011 03:26
    molto intensa, bella...
  • Don Pompeo Mongiello il 12/09/2010 18:03
    Piaciutissima, questa malinconia è anche la nostra compagna di viaggio.
  • Giuseppe Tiloca il 09/09/2010 16:37
    Questa è la prova che -in un viaggio- non sempre si rimane completamente felici. Perciò la Luna ti ha aiutato a sorridere in quel momento, ed a pensare al sonno profumato di rose.
    Bellissima
  • Giacomo Scimonelli il 09/09/2010 08:28
    poesia da conservare tra i preferiti... piaciuta
  • afryka *°*° il 04/09/2010 23:06
    *°*°*° bellissimo, delicato, dolce e intenso sogno *°*°*°

    *°*°*°AFRYKA*°*°*°
  • Anonimo il 02/09/2010 18:54
    Mamma mia... da brividi... parlando di te hai parlato anche di me!
    Senza parole!


    A. R. G
  • Anonimo il 27/08/2010 09:38
    Sublime la tua descrizione della notte che trattiene, come solo lei sa fare, la malinconia, la tristezza e la solitudine... e poi la luna che come prima fiamma accende lentamente tutte le stelle... e poi il sollievo del sonno!
    Bellissima poesia Kartika!!!!
  • loretta margherita citarei il 27/08/2010 06:26
    nessun luogo pur se incantevole alleva il nostro dolore
  • Paola B. R. il 26/08/2010 23:07
    Come si fa ad essere tristi e malincanici alle Maldive??????

    Molto bella Kartika!!!!!
  • Inchiappa Vito I Song il 26/08/2010 21:18
    La malinconia è un'infida malattia. La luna, riveste tante figure: mamma, sorella, amica, amante, compagna... alla quale confidare le proprie amarezza. Lei ci ascolta e legge il nostro animo. È una dolce consolatrice.
    Bella poesia. Brava.
  • Aedo il 26/08/2010 20:14
    Le tue poesie, Kartika, per me sono come un dolce incanto. Che belle immagini hai creato per rappresentare il senso di vuoto e di solitudine (getterò le mie tristi lacrime nell'oceano indiano...). Da questo gesto ritrovi i sogni colorati dalla candida luna, che accarezza il tuo cuore, spingendolo verso approdi di fantasia. Bravissima!
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0