PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ovunque me

Tutto dimenticato
tutto rimembrato

Vorrei essere me
e nessun'altro

Bugiarda e cinica
la luna
silenzi assordanti
apnee di sospiri
infarti di sogni

Ovunque domani
ovunque un'altra me
mi prenderò cura di me
e nessun'altro

Fantasia non mi basta
accoliti del destino
compiamo slanci
di compiacimento

-Voglio la libertà
voglio la croma-

Per chi cerca
la felicità
quella vita é miseria
e insensibile alla luce
è il cieco orgoglio

Chi sei davvero?
vorresti essere me?

Un altro te
a prendersi cura

-Voglio la sicurezza
voglio l'esistenza-

Lo spirito
del fuoco
arde libero

Ovunque domani
ovunque
me.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • laura cuppone il 01/09/2010 12:00
    che bello é il tuo commento Paola!
    grazie soru
    Lau
  • Paola Pinto il 30/08/2010 23:20
    Ovunque e sempre... vere, fiere, pure!

    Un bacio Laura, bellissima e profondissima!
  • laura cuppone il 27/08/2010 19:06
    loretta..
    la tua positività non fa una grinza...
    potrebbe esser così...
    anche...
    grazie infinite!
    Laura
  • laura cuppone il 27/08/2010 19:04
    ANGE!...
    Questa poesia lìho scritta nello spazio che doveva inviarti una e-mail..
    poi ho deciso di pubblicarla..
    e sapevo al 1000 per 1000 che TU l'avresti compresa.

    t a
    Lau
  • laura cuppone il 27/08/2010 19:03
    Ciao Paola!!!!
    centro perfetto!!!!


    grazie!!
    ps.. attendo rispostina incontro..

    ciao
    Lau
  • laura cuppone il 27/08/2010 19:02
    grazie Antonin...
    un tuo passaggio non rende vano il mio soggiorno qui..

    Lau
  • loretta margherita citarei il 27/08/2010 06:10
    amarsi per poter amare, bella
  • Anonimo il 26/08/2010 23:28
    Tanti piccoli frammenti
    come schegge accuminate queste strofe spezzettate
    sembrano proprio delle poetiche riflessione sull'esser Io
    o ancvhe sul dove essere e come essere
    solo come sappiamo far noi
    tutto e niente
    ma sempre abbracciata al nostro vero Io
    e nessun altro
    Bella Laura
    si percepisce bene il tuo pensiero di oggi
    o forse alcune volte lo riconosco così bene
    perchè certo non si può dimenicare
    che siamo sorelle dell'anima
    ciao tesoro mio
    ti abbraccio
    ovunque noi
    ci saremo...
    comunquie
  • Paola B. R. il 26/08/2010 22:38
    Comunque e dovunque
    sempre se stessi!!!
    Urlata e sentita!
    Brava!!!!!
  • Anonimo il 26/08/2010 22:16
    Anch'io vorrei essere Nino... poi riflettendoci non vorrei manco una identità!
    L'espressione "infarti di sogni" è straordinaria!
    Bravissima!


    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0