username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Bosco

Alberi cupi
le radici divaricate
parlano silenziosi.
Proteggono il mio spirito assorto
intriso di amarezza.
Avvolgetemi in un morbido abbraccio
rinfrescate il rovente dolore
nelle tenere foglie,
induritemi come i tronchi nodosi,
privatemi di tenerezze pietose
avvelenano la mia linfa.
Nello specchio opaco
un vecchio clown
sorride maligno.

 

1
7 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 31/07/2016 07:20
    apprezzata... complimenti.
  • Don Pompeo Mongiello il 30/07/2015 17:06
    Un serto floreale per questa tua veramente bella!

7 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 28/08/2010 01:36
    tanta sofferenza nei tuoi versi... profonda e sentita... ben espressa in versi
  • giovanni crisostomo il 27/08/2010 15:47
    La trovo intrisa di una teatralità eccessivamente morbosa per essere genuina. Il "morbido abbraccio" degli alberi poi, non vorrei mai provarlo!
  • marilena il 27/08/2010 15:46
    ringrazio tutti per i commenti preziosi che mi rincuorano come il mio scrivere, dolce medicina per lenire le mie ferite profonde
  • Anonimo il 27/08/2010 10:46
    Sinistra l'ultima immagine!
    Bella e problematica!


    A. R. G
  • Giuseppe Amato il 27/08/2010 09:47
    Bellissima trasposizione dell'essere nella realtà del bosco.
  • Kartika Blue il 27/08/2010 08:59
    che belle immagini!! complimenti!!
  • Nicola Lo Conte il 27/08/2010 08:54
    Non temere...è solo un momento...
    tornerai a fiorire in una nuova primavera...
    inevitabilmente!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0