PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mendace


in quel punto del globo
sì, proprio lì
sta una pianta antica
con gli anni del mondo
radici atrofizzate
scarne
incapaci
di bere linfa vitale
d'inedia
da quanche tempo
s'orna il suo desco
diafano pasto
Cristo
ma non t'avvedi
pelle e ossa
membra stanche chiedono quiete
fazzoletti di ricordi
sporchi di vitae
testimoniano
da dove viene
dove và?
torna forse dalla sua Maria Elena
la sua donna
ma ci sei tu che lo chiami
che lo tenti al sonno
chi sei?
mendace figura
abbi coraggio annunziandoti
sii uomo
non ombra

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 28/08/2010 17:52
    sii uomo e non piccolo e mendace riflesso di materia..
    ottima
  • Anonimo il 27/08/2010 13:42
    Significative le ultime parole!
    Ottima!


    A. R. G
  • loretta margherita citarei il 27/08/2010 13:23
    splendida

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0