username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Potere e potenza: amore

Fiore caduto, fiore sperduto
d'un appuntamento mancato, che non s'è avuto
carico d'odio è stato scagliato
come freccia nel petto, nel cuore del prato.

Con una mano sul seno si tasta dubbiosa
vedendo dal suo corpo sgorgare qualcosa
la terra si chiede se sia la sua vita che se ne va
non è male morire, magari lo rifarà.

Le dita la toccano, e la terra che geme
si bagna di fiori che si mutano in neve
la lasciano calda a ribollire d'amore
sotto quei ghiacci chiamati pudore.

L'animale che graffia la corteccia di schiena
la libido lo invade come la luna piena
penetrate sue carni, c'è la terra che geme
sanguina lacrime che si mutano in neve.

Tra le fronde a cavallo Lady Godiva
senza veli sul corpo lei splendida usciva,
la seguiva la terra con gli occhi stremati
che a tanta avvenenza non erano educati;

la lussuria che l'uomo le mise addosso
provocò la natura col suo abito rosso
non pensava che nudi si fosse belli
e si lasciò spogliare dal canto d'uccelli.

Un brivido freddo, in un corpo indifeso
desiderio rovente che l'ha tutto pervaso
va scoprendo la terra dei campi inviolati
dove si sentono vivi i corpi incantati.

La seta profuma quei corpi sfrontati,
l'inverno sfiorisce i fiori dorati
lasciandoli nudi, sdraiati dal vento
il rischio è di perdere in ogni momento

la libido ed il gemito che gli hanno affidato
nel fischio che a stento il vento ha frenato
si infila nel cielo con il loro piacere
e lo nasconde tra i tuoni delle nuvole nere.

Le foglie cadute sono vesti danzanti
che lasciano gli alberi nudi e ansimanti,
ognuna racconta una storia diversa
d'una notte brava che nel vizio s'è persa.

12

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • laura cuppone il 27/08/2010 19:18
    bene.!!!! la coerenza si apprezza sempre.

    Laura
  • Enrico Ferrini il 27/08/2010 19:14
    Io sono prolisso e intricato
  • laura cuppone il 27/08/2010 19:12
    prolissa e intricata...
    ma piaciuta...

    Laura
  • Enrico Ferrini il 27/08/2010 17:05
    Intanto grazie mille e felice che vi sia piaciuta... ma Bonzo mi ha fatto morire dalle risate. E poi, diciamocelo, uno che cita i Led Zeppelin merita immenso rispetto
  • laura marchetti il 27/08/2010 16:55
  • loretta margherita citarei il 27/08/2010 16:51
    fantastica
  • Anonimo il 27/08/2010 16:47
    Piaciuta moltissimo!

    ... le rime ripetute dall'inizio alla fine
    non son mai state la mia passione ed il mio stile.
    Ma qui delle parole, delle rime tu sei il mago, tu sei il "Merlino"
    innanzi a tanta qualità ti dico bravo e mi prosto in un dovuto inchino.

    Grande Enrico! bellissima!