accedi   |   crea nuovo account

Solo silenzio

Respiro silenzio.
Dolce e caro
mi vive dentro un silenzio
che ancor oggi mi sorregge.

Silenzio dolce amico mio,
impalpabile e soave,
sei a volte indispensabile,
quasi sempre la mia salvezza.

Dopo le lacrime arrivi tu,
in punta di piedi senza prepotenza,
ti poni accanto al mio cuore
e osservi aspettando le sue parole.

Silenzio che succede adesso,
d'un tratto non ti sento,
avvolgimi, coprimi, salvami
dalle mie solitarie urla.

Silenzio ti prego
ripercorri le mie poche gioie,
non attendere che le grida strazianti
della mia nuda e sensibile anima
prendano il sopravvento.


Aiutami, stammi vicino,
porgimi l'invisibile tua mano,
non capisco più nulla,
scambio un addio con un ti amo,
confondo la falsità con la sincerità.


Silenzio salvami,
silenzio anche una bugia,
accetto tutto in questo momento,
ma non lasciarmi anche tu,
la mia vita è un tormento,
sto male, non vivo più.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 03/09/2010 15:26
    Bella riflessione e soprattutto bei versi in una espressione genuina e naturale. Complimenti!
  • Nicola Lo Conte il 31/08/2010 20:00
    A volte troviamo le risposte solo nel nostro silenzio interiore...
  • Giacomo Scimonelli il 28/08/2010 20:45
    mi avete commosso tutti... amici e amiche mie...è molto importante questa vostra vicinanza in questo momento particolare della mia vita... mi fate sentire meno solo... grazie dal più profondo del cuore... grazieeeeeeeeeeeeeeeee
  • giovanna raisso il 28/08/2010 19:21
    sperare che il silenzio urli più del cuore..
    bellissima Giacomo
    ti abbraccio
  • Manuela Magi il 28/08/2010 19:11
    Si vorrebbe che l'addio fosse solo percepito in modo sbagliato, annullando la realtà che fa soffrire.
    Poi giunge il silenzio, che ci fa però ascoltare il grido doloroso della solitudine e della delusione.
    Forse, in determinate situazioni, sarebbe meglio ascoltare altre voci per poter dimenticare.
    Sempre molto sentite le tue poesie. Ciao.
  • Anonimo il 28/08/2010 18:21
    Invocare il silenzio per ritrovare la pace... ristoratore, compagno, benedizione dell'anima.
    Stringi la mano che ti porge e non pensare a nulla, lasciati cullare dall'oblio, che tutto sana,
    si quietano le urla dell'anima lasciandosi andare... andare... nel silenzio.
  • Anonimo il 28/08/2010 18:03
    Solo nel silenzio si ode il richiamo della mente, solo nel silenzio puoi ritrovare la via smarrita nel dolore. Ascolta il tuo silenzio come fossi un estraneo, guardalo con occhi limpidi e vedrai la luce e la forza che non credi di avere.
  • Anonimo il 28/08/2010 12:30
    Se ti consola io sono morto in vita... purtroppo la felicità è per pochi!
    Ottima!


    A. R. G
  • Anonimo il 28/08/2010 12:02
    spero di cuore caro amico che questo silenzio ti doni pace d'animo... e ti dia lo stimolo per risvegliarti da questo velo di malinconia che spezza il tuo cuore di poeta del vero sentimento... con stima e amicizia
  • Laura cuoricino il 28/08/2010 11:21
    Un silenzio che avvolge, che reclama un dolore di un'anima straziata, piagata!
    Momenti duri e difficili dove regna la solitudine, balsamo quasi necessario per lenire le piaghe che fanno male...
    Un caro abbraccio, Cuoricino.
  • - Giama - il 28/08/2010 09:35
    quella quiete tanto anelata durante le tempeste della vita, diviene un bisogno anche nei momenti sereni... quel silenzio che conduce fino all'anima e che dall'anima porta fino in superficie il nostro io. quasi a dire che il nostro io emerge dopo le intemperie... e nei momenti in cui riusciamo a "conoscere" veramente noi stessi...
    poesia molto bella!
    Gia
  • Anonimo il 28/08/2010 09:22
    Stringono il cuore i tuo versi. L'urlo doloroso della disperazione e lo straziante bisogno di indossare l'armatura di silenzio... per non sentire più nulla!
    Bellissima Giacomo!!! Condivisa profondamente!!!
  • laura marchetti il 28/08/2010 09:18
    in mezzo a tanto chiasso...è l'unica salvezza
  • Mario Olimpieri il 28/08/2010 09:11
    Il silenzio è spesso un dolce compagno di vita, di riflessioni, ma anche di decisioni importanti per proseguire decisi e felici nel percorso della vita. Poesia che apprezzo e condivido.
  • Antonietta Mennitti il 28/08/2010 07:27
    Ottima introspezione, anche se in effetti non ci chiudiamo dentro, poichè esterniamo attraverso la poesia, non dalla nostra viva voce, ma dall'interno dell'anima... Bravo giacomo!
  • loretta margherita citarei il 28/08/2010 05:40
    condivido le tue sensazioni, il silenzio interiore aiuta a far chiarezza, troppo silenzio però fa ancor più male, bellissima poesia introspettiva

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0