username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il deserto e l'aquila

Attraversando il deserto dell'anima
scollino dune che nascondono
carcasse di sogni finiti e mai nati
confusi tra i granelli di sabbia
del tradimento
morti di sete di esistere
senza trovare oasi
e arsi dal sole cattivo
dell'imposizione.
E mentre il sole mi cuoce
ad ogni mio passo
ricordo quando mi sorprendevo
ad immaginare
il silenzio del mio trionfo
sotto una luna vergine
quando chiudevo gli occhi
ed ascoltavo nella mia testa
melodie di musiche lontane
generanti scariche di energia
e adrenalina pura
dalla centrale idroelettica
delle mie emozioni
fatte brillare dal detonatore
del mio cuore in fiamme.
Pugni ribelli lottarono e persero
quando fui abbandonato
in questo deserto.
Non ero pronto.
Ma nel cuore di un'aquila
i sogni non muoiono mai
e non possono essere incatenati
Pugni ribelli lotteranno ancora
e vinceranno per salire al trono
di questa vita.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 09/04/2015 09:16
    I sogni non muoiono mai ed in questa tua si pietrificano e divengono eterni.

4 commenti: