accedi   |   crea nuovo account

Viaggiando in campagna

Mi conduci di ferro ippogrifo nel mare verde
che cespugliose onde il guardo non fissa alla mente.
Son già fuggite via.

Di tante fronde voci non sento alcuna,
ma odo il mimo dondolare
allegro e ballo gaio.

Casolari austeri
Tempio e Monumento di fatica campagnola
desco allegro al mezzo dì.

Da quanto non t'ascoltavo Canto di terra.
E non ho più di te paura
riposerò quieto in eterna pace al fine

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 14/04/2016 08:45
    apprezzata... complimenti.

2 commenti:

  • Anonimo il 29/08/2010 23:50
    non so se quel "guardo"...è una licenza poetica, cmq è una bella poesia... anche se un tantino confusa...
  • loretta margherita citarei il 29/08/2010 21:36

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0