PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Noia

Eccoci qui
al fresco delle nostra aria
climatizzata
finta
rifatta
addomesticata
riciclata

Possiamo forse farne a meno?
Possiamo asfissiare i nostri preziosissimi polmoni?

Strafottenti
e sconclusionati
piangiamo per un taglietto
e se ci manca
un marchio
-orrore!-
non siamo in grado nemmeno di mangiare
ci fidiamo dell'involucro profanatore
del timbro come del segno
che seguiamo come randagi pidocchiosi
con gli occhi di cera lacca
vuoti e riottosi...

Provare
la noia
senza vergogna
noia e ozio cerebrale
dietro un pannello di pixel
e falsità mercenarie

In questo medesimo istante
un viso è deturpato d'acido
a qualcuno è scoppiato il ventre
tant'era vuoto
ed è morto nel dolore
e la dissenteria di sangue
polvere da sparo per uno che ha nove anni
una pietra da spaccare a quattro o cinque
per mezzo dollaro al giorno d'ogni giorno
una cerchia d'amici con cui rapinare convogli
per comprare armi che li ammazzeranno
una seggiola di finto vimini
per chi ha perso braccia e gambe
tra mine antiuomo
anti vita

Morte
morte
morte

12

l'autore laura cuppone ha riportato queste note sull'opera

... volevo scusarmi con i poveri randagi e i loro parassiti ospiti citati nell'opera come nostro termine di paragone...


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

29 commenti:

  • Anonimo il 10/09/2010 11:43
    forse non abbiamo più niente nel cuore, forse non abbiamo più niente nelle gambe
  • laura cuppone il 02/09/2010 21:14
    ciao Donato!!!!
    é logico sei un delfino!!!


    grazie
    Laura
  • Donato Delfin8 il 02/09/2010 10:52
    Oh per pixel! Che barba che noia!
    Concordo
  • laura cuppone il 01/09/2010 11:57
    Stefano non posso far altro che ringraziarti e mandarti un abbraccio grande.

    Lau
  • laura cuppone il 01/09/2010 11:56
    grazie infinite Laura
    il tuo passaggio é sempre graditissimo e affettuoso.

    Laura
  • laura cuppone il 01/09/2010 11:56
    Ciao Paolo!!! buonissime ferie carissima...
    la coda si taglia se é lunga...
    Lau
  • laura cuppone il 01/09/2010 11:55
    Nicoletta... il tuo profumo ha inondato il mio spazio... grazie dolcissima

    Lau
  • laura cuppone il 01/09/2010 11:54
    ce la raccontiamo si, cara Terry!!!!!
    un abbraccissimo
    Lau
  • laura cuppone il 01/09/2010 11:47
    bel commento Simone... bello e giusto!! son contenta della tua visita.
    Grazie!

    Laura
  • laura cuppone il 01/09/2010 11:46
    ciao Antonin, familiare e determinante, unidirezionale direi, a più livelli d'illusione
    concettuale... di pura scienza cosmica...
    questo é il caso di minor attesa... questa morte é bassa come un gas alle caviglie... senza una dignità nel dono... senza nel riceverlo.
    Per madonna Morte, come per Vita, massimo é il rispetto di e per chi non sceglie...

    grazie!!!
    lau
  • Anonimo il 31/08/2010 15:57
    opera sublime dal grande spessore emotivo... di un impatto terrificante, l'ho messa fra i miei preferiti per non dimenticare, grazie per questa poesia stupenda
  • laura marchetti il 31/08/2010 08:30
    bravissima... il male del secolo che sfocia poi in mali ben più grandi
  • Paola Pinto il 31/08/2010 01:23
    Siamo un cane che si morde la coda!!!

    Ciao Lauretta, un bacio
  • nicoletta spina il 30/08/2010 23:18
    Pizzica corde sensibili questa tua... la condivido, mi sento impotente e quasi mi vergogno.
    Non scusarti con i poveri randagi, loro capiscono e... non si annoiano.
    Bravissima, come sempre.
    Un abbraccio, fatina.
  • terry Deleo il 30/08/2010 22:01
    Spaventosamente reale la tua poesia:condivido appieno.
    Nel mio piccolo vorrei fare qualcosa... come tutti penso, anche se... siamo ancora qua a raccontarcelo.
    A presto
    terry
  • Simone Scienza il 30/08/2010 18:44
    Sbadigliando di noia
    idioti di soia... o meglio, integrali
    attendon con gioia i fuochi finali
    pensando che sian artificiali

    Messaggio indubbiamente vero che posso solo appoggiare e stimare
  • Anonimo il 30/08/2010 18:26
    Tremendamente vera!
    Quel "morte morte morte" mi è familiare!
    Bravissima!


    A. R. G
  • laura cuppone il 30/08/2010 16:49
    credo di si annarita e credo anche purtroppo che il lavoro da fare sia talmente sproporzionate in confronto al reale desiderio di farlo che non se ne farà nulla, come sempre...

    grazie e ricambio affettuosamente i tuoi calorosissimi complimenti.
    Laura
  • laura cuppone il 30/08/2010 16:47
    loretta...
    chi offende un'anima ha già la sua in un cassetto... disusa e consunta... ma ce l'ha!

    grazie
    Lau
  • laura cuppone il 30/08/2010 16:47
    Cinzia... il tuo lavoro ti permette di parlare a chi ancora deve imparare...
    sento che forse anche in quel frangente qualcosa si può fare, no?

    grazie bellissima.
    laura
  • laura cuppone il 30/08/2010 16:45
    grazie Giacomo
    se si potesse condividere anche equamente la felicità non sarebbe male.
    Laura
  • laura cuppone il 30/08/2010 16:45
    Giovanni, io stessa credo d'esser la prima a parlare e basta... ma visto che ci passiamo le giornate davanti a sto elettrodomestico non più addomesticabile, magari ogni tanto dare una sbirciatina al mondo che i mass-media ci nascondono non fa male...
    abbiamo la capacità e l'opportunità d'andare ovunque con quest'aggeggio... di parlarci.. no?
    forse non faremo la guerra alla guerra ma per lo meno prendiamone coscienza e facciamo qualcosina qui, nel nostro piccolo.. o con i nostri figli...

    scusa.. prolissa come sempre.

    grazie e non mi scuso per averti creato un rimorso...
    Laura
  • laura cuppone il 30/08/2010 16:41
    Umbe...
    sei nobile e uomo vero...
    é un onore per me averti qui e come amico.

    Laura
  • Anonimo il 30/08/2010 16:39
    Hai dato il giusto quadro della situazione. Non potevi fare meglio di così! Grande osservatrice del mondo e delle umane miserie. Invece di reagire alla noia, o alle comodità, preferiamo morire da zombi anzichè da eroi. Ma l'eroe, si sà, combatte per la sua giusta causa... in genere spinto per amore... e allora siamo veramente... fottuti!!!
    Brava Laura. Complimenti per il tuo spessore d'animo.
    Un abbraccio
  • loretta margherita citarei il 30/08/2010 16:32
    stupro d'anima, dice tutto, bellissima
  • Cinzia Gargiulo il 30/08/2010 15:48
    Un'immagine raccapricciante ma reale della nostra società...
    Cavoli, ma dove stiamo andando a finire???
    La noia è una brutta bestia... ... no, ... forse lo è l'uomo!
    Bellissima poesia, una denuncia carica di una rabbia più che lecita.
    Un abbraccio...
  • Giacomo Scimonelli il 30/08/2010 15:46
    pura verità... condivido la tua rabbia... complimenti
  • giovanni crisostomo il 30/08/2010 15:41
    Dire che condivido è poco. Dovrei alzarmi dalla sedia e fare qualcosa. ma credo che non lo farò. Come tanti altri me ne starò qui a crogiolarmi nella mia supposta superiorità civile e culturale. Grazie comunque per avermi creato un rimorso.
  • Anonimo il 30/08/2010 15:31
    ... what a wonderful world.. appunto...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0