accedi   |   crea nuovo account

L'uomo uccide il mondo

L'essere umano
da quando è nato
arma la mano
è un condannato.
Invoca pace
solo a parole,
la guerra tace,
è quel che vuole.
Dalla preistoria,
per sopravvivenza,
della vittoria
non può star senza.
Passati gli anni
nulla e cambiato,
anzi più danni
in tutto il creato.
Sempre più "scaltro"
non vuol sapere,
che esiste altro
oltre al potere.
Troppo importanza
ha la ricchezza,
che ignoranza,
quale amarezza
Natura e stanca,
ma non capisce
che, poco ci manca,
il mondo finisce.
Chi se ne frega
di porre rimedio,
anzi lo nega,
va molto meglio.
Ai nostri figli
voglio augurare
che trovino appigli
per farli cambiare.
Un desiderio
senza speranza,
con che criterio,
non ha sostanza.
Il mondo è andato,
niente da fare,
l'uomo è dannato
continui a peccare.
Se i suoi delitti
neanche il buon Dio,
li ha sconfitti,
posso sperare di farlo io?

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • nicoletta spina il 31/08/2010 22:49
    Bellissimi versi, purtoppo reali, da me condivisi.
    Bravissimo Orazio.
  • Giusy Lupi il 31/08/2010 20:52
    Bellissima poesia, purtroppo piena di verità che condivido. Complimenti.
  • loretta margherita citarei il 31/08/2010 06:36
  • Nenia Samael il 31/08/2010 03:06
    bellissima! complimenti vivissimi!!!
  • Giacomo Scimonelli il 30/08/2010 23:50
    condivido ogni tua parola... bellissima poesia
  • vasily biserov il 30/08/2010 19:21
    Il mondo è andato,
    niente da fare,
    l'uomo è dannato
    continui a peccare.
    questi versi sono bellissimi. ognuno di noi può dare un piccolo contributo cn delle piccole azioni per cambiare il mondo ma fermare le guerre mi pare impossibile perchè esse sono volute da chi è al governo e raramente costui si interessa del volere del popolo, almeno in Italia.
  • Anonimo il 30/08/2010 18:18
    No di certo.
    Purtroppo dici il vero. Per me certe bestie sono più "umane" degli uomini!


    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0