accedi   |   crea nuovo account

CAMMINARE A PIEDI NUDI SULL'ASFALTO

Camminare a piedi nudi sull'asfalto
dove dormono
di nascosto
i fiori

in questa notte di luna nell'universo
fra le moltitudini
le tue mani che intrecciano mani
il signor Grieg sulla panchina come letto
e quel grammofono
lontano
che suona

ho visto le stelle tacere
le verità profonde di noi
tutte le nostre meschine povertà

ora che è già domani
ed ogni grano di nuovo matura
e torna col sole l'inverno
e le foglie strette si stringono

camminare si
con il vino azzurro nelle vene
il silenzio ottuso di Dio
i ricordi e le macchine nel vento

potrei fermarmi nel tempo
forse
e regalarti cento rose rosse
e lanciarmi sulla spiaggia come mare

quel rapido sorriso sulle labbra
eterno
solo
come solo l'amore dei folli

potrei salvarmi si
some si salvano i pazzi gridando
le nuvole sperdute nel cielo
come si salva il raggio nel buio

senza sapere niente
senza capire

camminando a piedi nudi sull'asfalto
per una distanza
una solitudine nell'alba della vita

come voltarsi a salutare un amico
che un giorno non avrai più.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Claudio Amicucci il 05/07/2007 16:44
    Non mi è apparso il tasto vota: Io ti do un 9 ugualmente: è la prima volta che ti leggo e mi hai trasmesso delle belle sensazioni ed emozioni, nonostante quel pizzico di amarezza. Bravo! A rileggerti, ciao Claudio
  • Sole Luna il 27/03/2007 07:57
    Ti ho scritto che si vive di emozioni, tu ne dai molte... bravo... profonda poesia. fa riflettere
  • Luana Zampieri il 25/03/2007 22:30
    è una bella poesia, racchiude tanti sentimenti!
    Bravo
  • Tj R il 25/03/2007 13:52
    Davvero magnifica!
  • Riccardo Brumana il 25/03/2007 04:11
    molto bella, complimenti
  • VALERIA SALLUSTIO il 24/03/2007 21:57
    L'ho letta e riletta senza stancarmi, ho visto le immagini scorrere davanti ai miei occhi e mi sono soffermata su versi bellissimi: "ho visto le stelle tacere le verità profonde di noi"... il sorriso sulle labbra "come solo l'amore dei folli" e tutti i versi che seguono... è Bellissima! Grazie Valerio!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0