accedi   |   crea nuovo account

Nui dannati

Certu, ca megghiu era
si non fussimu nati
n'ta chistu sporcu munnu
ca è terra di dannati.
Non è pi lamintarimi
ca iù vi dicu chistu
anzi, vi pozzu diri,
ca ringraziu a Cristu.
Certu, supra di nui
non penni bona sorti,
si ni tiramu i cunti
cunveni essiri morti.
Ma, non ni sentu unu
ca mi ni dici beni,
allura non sugnu iu sulu
a cuntari sti peni.
Accussi, mi cunsolu,
calmu poi la mo testa
purtroppu, a sti pinzeri,
la menti mia prutesta.
Ma, tardu mi ni accorgiu
ca tuttu eri sbagghiatu,
non c'è n'puvireddu
ca non campa dannatu.
Pi n'cuntu e cu pi n'autru
ni sintemu tutti cristiani,
cu è nobili d'animu,
cu aviri e cu divi dari.
Non ci capisciu nenti
parola mia d'anuri,
a via d 'arragiunari
iù perdu la ragiuni.
Chi società è chista
ca viggi di sti tempi,
semu tutti signori
cu ci capisci nenti.
Cu sordi teni a banca,
debita a destra e a manca,
cu eri pavaturi
non avi dibituri,
ma manchu sordi avi
pi putiri mangiari.
Ma allura iù dicu,
pirchì tanti traversii?
vol diri ca li Numi
ci sunu tantu avversi!.

Noi dannati.


12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Anonimo il 18/05/2012 17:39
    Adoro le poesie in dialetto ed ancora di più quelle nel dialetto
    siciliano che sento più "mio". ciao
  • Anonimo il 01/05/2012 22:15
    Alla fine siamo proprio noi ad aver fatto diventare questo mondo una terra di dannati!
    Piaciuta molto la tua poesia Salvo. Complimenti!
  • Anonimo il 03/05/2011 14:35
    Salvo è per tutti uguale... non preoccuparti mal comune mezzo gaudio... comunque molto bravo
    5 stelle
  • salvo ragonesi il 21/04/2011 15:39
    http://www. facebook. com/l. php? u=http://www. youtube. com/watch? v=fiLzOta6cKc&feature=share&h=b9982
  • salvo ragonesi il 06/12/2010 23:10
    un sentito ringraziamento e un grosso saluto ciao Nicola.
  • Anonimo il 06/12/2010 20:59
    Molto, molto, bella...
  • salvo ragonesi il 06/12/2010 19:39
    ti ringrazio eti invio un caloroso saluto ciaoSHINO.
  • Anonimo il 06/12/2010 15:47
    bella, piaciuta...
  • salvo ragonesi il 24/11/2010 17:53
    grazie per iltuo gradito commento ciao Paolo
  • Anonimo il 24/11/2010 12:12
    Sono veramente contento d'aver letto questa poesia, io adoro le poesie dialettali, il dialetto siciliano lo capisco abbastanza bene, la tua poesia l'ho letta con calma e l'ho capita tutta, non c'era bisogno della traduzione. Naturalmente dire "Dannati" è un'esagerazione, i Santi non ci sono avversi ma a noi possono sembrare tali. Complimenti!
  • salvo ragonesi il 08/09/2010 11:10
    Sono commosso non merito tanto evi ringrazio tutti. di Siciliano ce n'è tanto e di più, io conosco questo e mi s'ò esprimere solo in questo modo. E poi basta conoscere tre o quattro lingue straniere ed è tuttq più facile a capire. Ciao a tutti.
  • danilo il 07/09/2010 22:59
    Fantastica!! Ho letto solo dopo la traduzione, ma la preferisco in dialetto,
    la trovo più calda.
  • Anonimo il 07/09/2010 12:41
    Non è questione di santi... ma del caso!
    La vita non ha senso!
    Un abbraccio!



    A. R. G
  • Mario Olimpieri il 06/09/2010 19:30
    Quando sono arrivato alla traduzione avevo già compreso tutto. La vita è davvero una gran lotta, ma abbiamo tutti i mezzi per risultare vincenti. Bravissimo.
  • Giacomo Scimonelli il 03/09/2010 06:55
    la poesia in dialetto siciliano se scritta come lìhai scritta tu è veramente unica... tu ci sei riuscito... complimenti...
  • vincent corbo il 02/09/2010 07:15
    Bravissimo, finalmente una stupenda composizione in lingua siciliana.
  • loretta margherita citarei il 02/09/2010 05:33

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0