username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nepal

Qualcosa si muove
e rumina la mente
sono giochi di bambini
questi divieti divini

Io sto cambiando
in quel modo naturale
che fa mettere le ali
ad un verme infagottato

Certi vuoti si riempiono
di colori e primavere
nella culla della morte
poi rinasce un'emozione

E il peggio è già passato
questa neve non si scioglie
perchè serve a ricordare
che la vita poi non muore.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • rosanna erre il 03/09/2010 14:10
    Ma come, mi molli da sola nell'hotel di Shining e mi vieni a riprendere tranquillo e filosofeggiante come se nulla fosse? Non ho fatto nemmeno in tempo a spiare in tutte le camere che tu già proponi nuovi viaggi... questa è una domenica nel parco a farsi rapire dalle altalene e ad applicare la teoria per cui "nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma" anche all'anima delle farfalle
    Mi ci vedo sotto un albero a far ruminare la mente (efficace immagine tra l'altro) su uno dei miei dubbi amletici più profondi: magari la farfalla era più felice da bruco
  • Minalouche TS Elliot il 02/09/2010 19:09
    Una metamorfosi, versi sofferti e intensi, fanno riflettere. Mi è piaciuta molto.
  • karen tognini il 02/09/2010 11:49
    Si... la vita poi Non muore...

    bravissimo bella poesia...

    buona giornata...
    k
  • Donato Delfin8 il 02/09/2010 11:48
    Concordo.
  • laura marchetti il 02/09/2010 11:26
    TRISTEZZA e SPERANZA si danno la mano nel girotondo della vita

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0