username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La perfezione non esiste

Da bambino sognavo
una vita da favola
re e regine
volevo girare il mondo
sulle spalle del mio drago
liberare una principessa
con cui vivere per sempre

Da ragazzo capivo
il mondo è diviso
tra buoni e cattivi
meglio scegliere i primi

Ora finalmente comprendo
non c'è uomo senza difetto

Conosco i miei limiti
so ciò che mi è concesso
non sarò quello che desideri
ma solo me stesso.

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • August Mishell il 16/10/2013 08:47
    Qualcuno sostiene che la spinta a cambiare e a diventare ciò che è ideale decresce proporzionalmente con l'aumentare dell'età; imperfetti lo saremo sempre, ma spero con l'età lo saremo meno nello spirito visto che nel corpo la partita è persa in partenza. Cambiare per gli altri? Perchè no, io sono daccordo, gli altri hanno sempre così tanti buoni propositi e idee per te; io le voglio realizzare tutte, dopo il centesimo anno di età però.

5 commenti:

  • Anonimo il 05/09/2010 14:15
    Il finale mi quadra a pennello. Ma anche qui ribadisco che la poesia è molto prosastica. Sforzati a dargli un taglio poetico e divenetrà una buona lirica.
  • Anonimo il 02/09/2010 14:56
    Te stesso sempre e comunque!!
    Bravo Vasily, bella poesia e riflessione...
  • Anonimo il 02/09/2010 13:33
    Solo te stesso è sempre l'opzione migliore, perchè non è Solo, ma meravigliosamente te stesso, nel bene e nel male.
  • vasily biserov il 02/09/2010 12:29
    sì, infatti non intendevo cambiare!! grazie per i tuoi commenti!!
  • Anonimo il 02/09/2010 12:26
    Fai bene, ti assicuro che cambiare non serve a nulla! Il tuo destino è già scritto da qualche parte!
    Ottima!


    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0