username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ricordo

La fioritura del rosso
cosparge lenzuola
bianche di neve

Secca è la pace
senza il sale degl'occhi

La saliva
non assaggia
il sapore del ferro

Son sature le stanze
di silenzio copioso
ampio come un cerchio misterioso

Sospesi sono i minuti e le ore
in un gioco di inchini
statuario e perfetto

Lei è distesa
dal pallore rapita
nei tratti trasfigurata

Smunta
e nei capelli
scompigliata


Lei c'era
lì dentro

L'abbiamo vista
arrossare le labbra e inumidirle
sorridere e stupirsi di stupore

Riempirci sguardi con i suoi
di meraviglia colmi

L'abbiamo
avuta
calda
nel petto e
tra le ciglia

L'abbiamo amata
come solo l'Amore
si ama

L'Abbiamo... perduta?

Dormirà forse
ancora e ancora?

Le lancette
prenderanno coscienza
e il tumultuoso vivere
la renderà
ricordo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • laura cuppone il 04/09/2010 11:32
    immensamente grazie Antonin.

    Laura
  • laura cuppone il 04/09/2010 11:31
    ognuno é vela e carena
    ognuno é onda e vento di ponente...
    grazie ste!
    laura
  • laura cuppone il 04/09/2010 11:30
    Karen... questi fiocchi son di neve...
    grazie...
    Laura
  • laura cuppone il 04/09/2010 11:29
    grazie Giacomo... sei gentilissimo!
    laura
  • laura cuppone il 04/09/2010 11:28
    grazie infinite Orazio.. approfondisci pure...


    ciao
    laura
  • Anonimo il 03/09/2010 12:04
    riesci ad emozionarmi come pochi autori, davvero brava
  • karen tognini il 03/09/2010 10:07
    sei meravigliosa... una poetessa con i fiocchi...

    bravissimissima...
    karen
  • Giacomo Scimonelli il 02/09/2010 23:57
    super apprezzata
  • Anonimo il 02/09/2010 22:40
    5 stelle e lode!
    "Le lancette prenderanno coscienza"... chissà perché questo concetto mi piace!

    Baciiiiiiiiiiiii


    A. R. G
  • Orazio Claveri il 02/09/2010 22:02
    bellissima, complimenti veri, mi ha avvolto in un caldo abbraccio, non so perchè, approfondirò
  • laura cuppone il 02/09/2010 21:08
    tutto diventa ricordo... anche...

    ciao Vito..
    grazie di esser qui.

    Laura
  • Inchiappa Vito I Song il 02/09/2010 21:00
    Tutto lascia un ricordo... in ciascuno diverso
    Piaciuta
  • laura cuppone il 02/09/2010 20:46
    la solitudine peggiore é quella dentro...

    grazie lor.

    un abbraccio
    lau
  • loretta margherita citarei il 02/09/2010 20:39
    quanta solitudine in questi versi, bellissima
  • laura cuppone il 02/09/2010 20:30
    grazie sorella mia...

    Lau
  • Anonimo il 02/09/2010 20:29
    Leggerti
    è emozione allo stato puro
    rimbalzano in me come fossero mie
    ti aodro
    bravissima
    Angelica
  • laura cuppone il 02/09/2010 20:26
    grazie infinite... ma quanto sei generoso?


    laura
  • Salvatore Ferranti il 02/09/2010 20:24
    cinque stelline... ma quanto sei brava?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0