PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Meditando

Quante volte,
il poeta
suole scrivere
che l'amore
è libero
non vuol catene,
oppur
che esso libera,
ma quando la soave
sua grazia,
il cuor del poeta sfiora,
nell'innamoramento,
nella passione accesa,
anche nelle lacrime
d'addio,
ecco apparire
sempre
l'aggettivo possessivo,
quel mio, che il verso
colora.
È radicato negli uomini,
in noi, comuni mortali,
la bramosia del possesso,
lieve sarebbe l'animo
svincolato da tal bramosia,
se imparassimo
che l'amore,
è un celeste dono
e basta a se stesso.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • erozero. f il 23/09/2012 10:24
    bellissima. mi e' entrata dritto al cuore
  • Don Pompeo Mongiello il 06/09/2010 19:37
    Molto piaciuta. Complimenti!
  • Anonimo il 05/09/2010 23:40
    è una bella lezione di vita, ma forse sono troppo egoista per chiudere nelle segrete del mio cuore un aggettivo che per un istante mi fa sentire vivo
  • Anonimo il 05/09/2010 22:08
    ".. basta a se stesso.."... però è bello dire " .. amore mio.."
    a me piace molto, anche se non è indice di possesso ma
    addirittura di appartenenza...

    Bella poesia Lor...
  • giovanni crisostomo il 05/09/2010 15:18
    Libero amore in libero stato. Aveva ragione Moana Pozzi.
  • Salvatore Cipriano il 05/09/2010 14:03
    Bellezza e poesia pura
  • Angela Francesca Russo il 05/09/2010 11:06
    dolcissima poesia come un frutto maturo che gusti piano.. eh.. l'amore da sempre fa scrivere e suscita emozioni nuovamente e per tutta la vita.. stupenda...
  • Giacomo Scimonelli il 05/09/2010 10:07
    l'amore è un dono... hai ragione... ma fa male evitare la parole... MIO... poesia che fa riflettere... bellissima
  • giuliano paolini il 05/09/2010 09:47
    l'amore libera purtroppo è la mente umana che è strutturata in modo da valutare sempre benefici e costi e finchè non riusciamo a cancellare le istruzioni che ci hanno portato a non potere godere dell'amore in modo totale senza porgli alcuna condizione
    siamo destinati a soffrire, tutto quello che è libero non può piegarsi alle nostre condizioni
    amore vita natura e tutto quello che troviamo ha radici lontane e giustamente non si piega alle nostre piccole valutazioni. viva la libertà e l'amore e la poesia
  • Fabio Mancini il 05/09/2010 08:53
    Difficile realizzare quello che tu raccomandi. Dentro quel "mio" c'è tutta l'umana fragilità. Un bacio e buonadomenica. Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0