PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sospeso

mi accorgo che qualcosa non va
dai pensieri che si ostinano
a banchettare alla mia testa
nonostante la volontà
di chiudere la dispensa
e dalle api
che mancano al cespuglio della lavanda.
una donna offre il suo fiore inconsciamente
affida i petali alla corrente
ed in cuor suo è già felice
ogni uomo è una finestra sull'abisso
a volte ben definita
o solo abbozzata
ma laggiù la materia oscura respira
e non ha preferenze sul materiale
con cui costruiamo i serramenti.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Annamaria Ribuk il 06/09/2010 00:37
    ... a volte basta accogliere... ed i pensieri svaniscono... quando sei il Tutto... tutto si placa... Ann!
  • loretta margherita citarei il 05/09/2010 20:35
    bellissima riflessione lirica molto apprezzata
  • Inchiappa Vito I Song il 05/09/2010 15:59
    Come al tuo solito, usi gli ingredienti adatti a condire un prelibato piatto e servirlo su di una tovaglia ben ricamata, anch'essa di tua produzione
  • Laura cuoricino il 05/09/2010 15:19
    Giuliano,... ma è bellissima, commovente e ben strutturata!
    Proabilmente è celato un tormento, un dolore...
    Complimenti!!!
    Ciao, Cuoricino.
  • giovanni crisostomo il 05/09/2010 15:05
    Ottimo lavoro che trasmette l'incertezza di vivere pensando e di pensare vivendo. Immagini concrete e metafore magistrali. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0