PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Novantatre

Sol di giornata, non andare via!
Tra tanti orizzonti eccoti riverberare già la luce del mare, e di ogni umore spia,
solcandomi il sorriso sin dall'alba... in un canto,
quello di gabbiani e salsedine, com'una piccola follia,
portandomi solingo il pensier di lei in un sol vanto,
ed invidiandoti illuminarle gli occhi, senza frenesia,
quei capelli, quel volto, così tanto...
da non poter mai fingermi un sol tuo tramonto,
nonostante io, ogni notte, dei miei pensieri in balia,
ecco almeno te riaccarezzarla ogni ora... ognuna un po' mia.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti: