PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Notti cubane

Al confine
tra terra e mare
assaporai su di te
il gusto del sale.

La luna era alta,
la spiaggia deserta
e dalla notte stregati
frammenti di cuore ci siamo donati.

L'aria l'animo mi incendiava,
del tuo profumo più intimo mi parlava
e il tuo bel viso sorrideva
mentre il vestito pian piano scendeva.

Vita dammi l'energia
e ti regalerò l'infinito;
il nostro sangue si unì
a sigillare l'amore di una notte.

Mi guardasti come un girasole
e io godevo di tanto splendore
e guardandoti negli occhi ti sussurrai:
la mia anima ora vedrai...

Grazie bellissimo amore:
come un delicato fiore
mi hai riscaldato col tuo calore,
tutto in dieci ore.

Assuefatti ci addormentammo
e al mattino non ci salutammo;
io me ne ero già andato,
ma un mio ricordo nella mano ti avevo lasciato.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

67 commenti:

  • Riccardo Brumana il 24/10/2008 19:12
    Matteo hai ragione, sarebbe meglio lasciare perdere...
    ma i professorini mi sono sempre piaciuti...
    a cooooolaziooooneeee... "non so se ascolti radio 105 "
    grazie per il gradito passaggio, a rileggerci Riccardo
  • Cinzia Gargiulo il 23/10/2008 19:29
    Matteo io sono tanto rilassata al punto che ti ho preso bonarimente un po' in giro... Vedi lo spirito del sito è anche quello di scherzare un po' tra noi ma se a te non piace scherzare e sei sempre così serio non lo farò più. Ora mi ritiro perchè altrimenti sarebbe un uso improprio dello spazio per i commenti riservato allo scritto di Riccardo.
    Ciao...
  • Riccardo Brumana il 23/10/2008 18:48
    Augusto, dai non fingere, ti ci vedrei bene nei panni da Don nel convento!!!
    giusto il tempo di tornare da Cuba
    ciao.
  • Riccardo Brumana il 23/10/2008 18:43
    Matteo, quando finirai di fare il bambino te ne saremo grati.
    non crederti perfetto perchè fai notare gli errori altrui, e se non ti credi perfetto allora non rompere con queste cazzate, perchè di cazzate si tratta.
    ps. sono più rilassato di te, non credere.
  • Cinzia Gargiulo il 23/10/2008 16:12
    SDRAMMATIZZIAMO...
  • Cinzia Gargiulo il 23/10/2008 16:10
    Oh Dio! Ho battuto SAO invece di SAI... Purtroppo ho la cattiva abitudine di dare l'invio senza rileggere... ora mi sa che mi becco una bella insufficienza...
    Ovviamente volevo dire INTERROGHI... e SIMPATIA... Uf!!... Ma talvolta non mi va di riscrivere anche perchè di solito sono di fretta e ora... devo rientrare a scuola per i colloqui genitori...
    Ciao Matteo, non me ne volere se ho scherzato un pò... ma qui rischiamo di diventare noiosi se non sdrammatizzzaimo un po' sulle cose...
    Comunque io sono insegnante sul serio ma sul sito faccio l'insegnante in vacanza...
    Ciao
  • Cinzia Gargiulo il 23/10/2008 16:00
    Matteo ma tu sei un insegnante?... domani ci interrighi?... Sao così ci prepariamo bene...
    Scusami ma ogni tanto rilassati un po' ...
    Ti saluti con sinpatia...
  • Cinzia Gargiulo il 23/10/2008 14:19
    Don Augusto lasci stare le mie pecorelle... Già ci sono io lì che sono la "monaca di Monza" ma le consorelle devono comportarsi bene non possono subire tentazioni... Ah, questa notte cubana... non riesco a togliermela dalla mente...
  • augusto villa il 23/10/2008 13:50
    Comunque Cinzia... ci rimango volentieri... a "curarti" le consorelle...
    ... eppoi... cucinano pure bene!...
  • augusto villa il 23/10/2008 13:47
    Maddaiiiiiiiiiiiiii!!!!!... io una suora?... siete matti!!!...
    Già, Don mi sta stretto... oddio.. ... in un certo senso... pero' lo sono!... Sisì!... infatti io le poesie le scrivo sui "pizzinni"...(si scrive così?.. ahahah)... Ciao... e tu Streghetta... daiiiiiiii!!!!!!... Ciao bella gente... mi mancate!
  • Cinzia Gargiulo il 23/10/2008 07:08
    Ma no Ric in un convento femminile non posso lasciare Augusto......
  • laura cuppone il 23/10/2008 00:40
    (scusate... ma augusto...)
  • Riccardo Brumana il 23/10/2008 00:38
    chi; Augusto?!?!?
  • Cinzia Gargiulo il 23/10/2008 00:30
    Ok, mentre tu prepari le valige io dò istruzioni alla mia sostituta nel convento...
    :bacio:
  • Riccardo Brumana il 23/10/2008 00:20
    Cinzia, dammi due minuti che faccio le valige
    scherzi a parte, è veramene uno spettacolo, le spiagge di Varadero poi, anche con il sole di mezzo dì non scottano mai, sono al silicio, bianche come la neve, il calore lo riflettono completamente.
    mentre di notte... si tinge tutto di magia... ehhhhhh...
    quanti ricordi...
    un :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 23/10/2008 00:10
    Quasi quasi domani passo in agenzia per prenotare un viaggio per Cuba... Chissà perchè all'improvviso mi è venuta una gran voglia di andarci...
    Proprio bella questa tua, l'ho riletta con piacere.
    Un :bacio:
  • Riccardo Brumana il 22/10/2008 23:01
    brrrrrrrrr...
  • Sonia Di Mattei il 22/10/2008 22:50
    nemmeno io ci credo che sia durato 10 ore. Io avevo inteso, conoscerla e tutto il resto compreso nelle 10 ore. E non dirmi che è così.
    Grazie per il "freddina", penso che potrei scrivere una poesia in proposito
  • Riccardo Brumana il 22/10/2008 22:46
    Sonia, Cuba è bellissima, ma anche pericolosa.
    chissà perchè certi incontri in vacanza si fanno sempre alla fine...
    penso che sia perchè si pensi "ormai quel che è fatto è fatto" allora ci si butta... e si scopre che era la cosa giusta da fare fin dal principio.
    ti sembrano poche dieci ore? scommetto che alla fine anche tu diresti "basta... non ce la faccio più!!!"
    lo so che tu sei riservata e freddina, ma io un :bacio: te lo dò comunque!
  • Sonia Di Mattei il 22/10/2008 22:37
    mai stata a Cuba, ma viste le premesse, potrei farci un pensierino!!!!!!!!!!!!
    Notte caliente a quanto pare,. che è successo, solo 10 ore? Finita la vacanza? Certi incontri si fanno sempre alla fine.
    Bella la tua poesia
  • Riccardo Brumana il 09/10/2008 18:33
    Sophie, ne è bastata una per lasciarmi il segno...
    un abbraccio amica mia, :bacio:
  • Riccardo Brumana il 27/12/2007 19:21
    Adelaide;
    è la poesia che è magia,
    se lo vuoi... ti porta via!!!
  • Riccardo Brumana il 05/11/2007 13:19
    Tiziana, ma allora eri tu sulla spiaggia ci siamo proprio divertiti eh

    ok ok ovvio che scherzo, io ci sono stato 5 anni or sono.
    ... spero che il tuo ricordo sia un bel ricordo. ciao
  • Tiziana Monari il 05/11/2007 10:16
    Cuba per me e' un ricordo recente... buone le rime...
  • Riccardo Brumana il 17/10/2007 21:47
    Stefania, Cuba è magica, passi dal rischiare che ti eportino un rene alle 4 del mattino fuori la disco, alla hall di un hotel a cinque stelle alle spiagge incontaminate ecc... bella ma non consiglierei a nessuno di andarci senza "spalla"... almeno che non voglia blindarsi a Varadero. ciao
  • Riccardo Brumana il 16/10/2007 18:54
    Mare... tutto; un notte che vale una vita!
  • Riccardo Brumana il 08/10/2007 22:23
    Gabriella, avere esperienze simili aiutano a immedesimarsi a chi abbiamo di fronte buona lettura.
  • Gabriella Salvatore il 04/10/2007 14:17
    sto leggendo le tue poesie, molto belle davvero.
    Ho anch'io un ricordo di una notte d'amore anche se non a Cuba, ma lìintensità è la stessa che descrivi e non la si dimentica più puoi crederci
  • Riccardo Brumana il 26/09/2007 00:36
    si sente; la vita non è solo un rischio... è anche una faticaccia
  • Cinzia Gargiulo il 25/09/2007 21:31
    Certo!!... Si sente il respiro affaticato per la corsa?...
  • Riccardo Brumana il 25/09/2007 21:14
    giustissimo, corriamo allora! vieni anche tu?
  • Cinzia Gargiulo il 25/09/2007 21:09
    Mah! La vita è bella e strana, un alternarsi di momenti felici e dolorosi. L'importante è viverla con intensità in ogni momento.
    La grande madre Teresa di Calcutta diceva: " La vita è un rischio, corrilo..."
  • Riccardo Brumana il 25/09/2007 20:26
    Cuba è bellissima... come lo può essere un porto di mare... non la dimenticherò mai! sai... è strano come alcune "cure" guariscano una ferita per aprirne una un'altra.
  • Cinzia Gargiulo il 25/09/2007 19:57
    Devo andare a Cuba per vivere una notte così?
    Bellissima poesia! Intrisa di sensualità e forte passionalità...
    In "ghiaccio che si scioglie" anche io mi rifersco ad un amore breve, quello di una notte, ma intenso e tenero allo stesso tempo che può, talvolta, sanare inaspettatamente un'anima ferita...
  • Diana Moretti il 22/04/2007 11:08
    Forse si è persa un po' alla fine, ma bella.
  • Riccardo Re il 22/04/2007 02:22
    calorosa! bravo
  • laura cuppone il 19/04/2007 14:56
    dopo averla votata ora mi sento di commentarla...
    stupenda l'immagine, o meglio la sequenza d'immagini e sentimenti in crescendo... sento il profumo del mare se chiudo gli occhi... intensa e sensuale... chi l'ha detto che l'amore ha una durata prestabilita? molto bella. complimenti! L
  • michele tuveri il 13/04/2007 11:57
    non serve per forza la rima la poesia va oltre
    cmq complimenti riesce a smuovere i sensi
  • Mario Secondo il 13/04/2007 09:35
    bellissima Riccardo! MS
  • Anonimo il 05/04/2007 18:23
    Sebbene non gradisca la rima, apprezzo questo brano particolarmente stuggente su un testo ben strutturato. Ciao Stefano
  • laura cuppone il 04/04/2007 23:54
    ho solo votato... ciao
  • mariella mulas il 03/04/2007 11:33
    Non capisco come un animo sensibile e poetico come te possa poi farsi prevalere dall'amarezza di cui ti ho accennato nel messaggio di risposta alla mia poesia.
    Coraggio, la poesia e il sentimento d'amore è nel tuo DNA cerca di sentirlo al meglio anche nelle difficoltà.
    Splendido componimento!!
  • augusto villa il 31/03/2007 22:02
    Veramente bella questa tua poesia... Delicatamente passionale... riesce ad emozionare molto bene..
    Immagini, parole, profumi, ricordi... Mi chiedo: ma quanti giga ha il cervello umano?... Bravo Riccardo!
  • Santina Luzzi il 31/03/2007 15:14
    Bellissima descrizione poetica di queste "notti cubane". Un bel trasporto! Ciao
  • Riccardo Brumana il 28/03/2007 22:19
    cara tania, grazie per il commento vedi per la visione che io ho della vita i sentimenti non vanno misurati in tempo ma in intensità. una madre o un padre dovrebbero sentirsi in torto esclamando che hanno amato loro figlio che hanno perso appena nato ad esempio? ci siamo dati tutto quella notte coscenti che l'indomani sarebbe finita, ma non è così ogni relazione di questa terra? rispetto comunque la tua visione dell'amore. a rileggerci, ciao tania
  • tania rybak il 28/03/2007 21:45
    è scritta molto bene secondo me... una domanda? la passione consumata in una sola notte merita di essre chiamata amore?
  • Riccardo Brumana il 28/03/2007 13:35
    si lo sò, e mi ha fatto sorridere il fatto che hai cercato di commentare in rima. sforzo apprezzato
    colgo l'occasione per ringraziare anche tutti gli altri amici che hanno lasciato un commento
  • Ezio Grieco il 28/03/2007 08:15
    Amore fuggente, consumato in un niente. Scritta bene, però sai, caro Riccardo, che non impazzisco con scritti troppo rimati.
    ... e la vita intanto Va!
    Un saluto
    Clezio
  • Luana Zampieri il 28/03/2007 00:03
    bella poesia, di questo amore così intenso che in un attimo svanisce. Bravo
  • simona bertocchi il 27/03/2007 12:02
    Riccardo ho letto la tua poesia per ringraziarti del tuo commento. Hai reso l'idea che l'amore può durare anche solo una notte ma lascia un'impronta che ci solcherà sempre. È musicale, dolce e sensuale. BRAVO
  • Duccio Monfardini il 25/03/2007 22:44
    Non è il mio genere, cmq ben scritta. Ottime immagini. Bravo. Ciao, Duccio.
  • sara rota il 25/03/2007 18:14
    Decisamente una poesia ricca di sensualità. Bella la descrizione fisica e bella quella d'amore. Bravo
  • Tj R il 25/03/2007 16:15
    Molto carina... quando l'ho letta ho subito sentito il sapore di una serata esotica... profumata d'amore fulmineo e desiderio. Bello l'incipit

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0