username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Correndo con parole e sensazioni indescrivibili

Sentivo voci
sentivo croci,
salire su scale piatte
che crescono aguzze negli angoli
e non creano che nuovi proiettili
appena sparati
da un cannone infuocato
e la costanza delle parole
scandite
senza significato
che prendevano il sopravvento
nei momenti più bui
e noiosi di un'esistenza
poco colorata e trafitta
da particolari
raggiri
sensazionali
poetiche vibrazioni iniettate
endovena cosmica
note sparate a caso
nella più dolce sezione ritmica
soave fragranza
inalata da cose
che neanche il grande occhio
nel triangolo
può vedere. Ma come ogni bella storia
la narrazione finisce
in un tragico lieto fine
appositamente
studiate
nella frustrazione
della continuità mono-tona
delle passerelle
di moda arcaica greca
e di prostituzione letteraria.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 17/10/2010 19:10
    Stream of consciousness poetico, un grido, poi sussurro, poi sospiro.
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 26/09/2010 23:16
    Singolari le tue imamgini di commerciale verità. Cmq molte volte alcuni di noi, amano mettersi di fronte a proiettili e lame. Il motivo? mha... per vedere se si sopravvive e non solo se si disprezza.
  • Anonimo il 16/09/2010 17:42
    bella ale!! ^_^ com'è nel mozzatese??
  • loretta margherita citarei il 07/09/2010 20:31
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0