username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ricordi

Affacciati i ricordi
di tempeste passate
strette al periodico d'un evento triste
e mentre rimembro di te
negli scaffali vuoti della memoria,
sfioriscono i peschi
in questa tarda primavera
d'un maggio che ha fretta,
e me ne sto li sui monti neri
di questo mare
che oggi m'appartiene
e stringo a me un pugno di sale
è quel che rimane di uno strascico d'ali spezzate
di questa vita infame...

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 09/09/2010 14:05
    mi piace quando dici "vita infame" - bisceglie, capolinea della metro di milano bimba!
  • Giacomo Scimonelli il 09/09/2010 07:25
    perdersi nel ricordo di un... ricordo... introspezione da rispettare x l'intensità dei versi... piaciuta
  • laura cuppone il 07/09/2010 18:51
    ricordare un ricordo...
    forse é questo che col tempo va via...
    ricordare un.. ricordo..
    ... bella!
    ciao Angela.
    Laura
  • Auro Lezzi il 07/09/2010 16:59
    Con la testa appoggiata nel palmo della mano e gli occhi che vagano nel vuoto...
  • loretta margherita citarei il 07/09/2010 15:31
    bei versi
  • laura marchetti il 07/09/2010 15:21
    i ricordi sono dolci a volte salati, ma fanno parte di un passato che ci nutre e ci insegna bellissima poesia