accedi   |   crea nuovo account

Di lacrime e silenzio

Non so chi sono
nella mente cieca
io m'appiglio.

I pensieri
sono accenti
nel penoso giorno
inquieto e solitario.

Do ode
alla ragione quando
la morte
darà celebrità e sonno.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 07/09/2010 23:04
    bella... triste ma profonda... scritta bene
  • Orazio Claveri il 07/09/2010 22:32
    ... quando la morte darà celebrità al sonno

    verso tremendamente vero e bello, complimenti
  • loretta margherita citarei il 07/09/2010 20:29
    bei versi scritti molto bene bravo
  • Dark Side il 07/09/2010 20:16
    perso nei pensieri e nella solitudine... versi stupendi e molto eleganti... riesci ad esprimere in maniera grandiosa ciò che senti, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0