username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Zoo

Sono andata allo zoo
a trovare gli animali
che da tanto non vedevo,
dalle scimmie, agli elefanti,
le giraffe, e gli orsi bianchi,
i leoni saggi e attenti,
tutti pronti alle attenzioni
che richiedono i presenti,
sembra come se sapessero
che da loro ci si aspetta
una recita costante
con moine, capriole,
con ruggiti anche raccapriccianti,
ma c'è anche chi sonnecchia,
pensa solo ai fatti suoi,
incurante della gente
che lo fissa insistentemente.
Poi che dire di tutti gli altri
dagli uccelli ad i serpenti,
devo dire solo questo
sono stata proprio bene,
sicuramente una giornata da ripetere.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 10/09/2010 21:07
    bella... brava
  • Anonimo il 10/09/2010 19:39
    pazzesca, assurda, sconcertante. però vito ha ragione (odio dare ragione a qualcuno), c'è un qualcosa che mi ha ricordato i circa 5 minuti in cui sono stato bambino. se lo rifai ti bacio.
  • Inchiappa Vito I Song il 10/09/2010 14:47
    Bella poesia, distensiva.

    Però penso alla crudeltà dell'uomo. Imprigiona degli animali e li usa per un proprio diletto, incurante del male che arreca loro avendoli strappati dal loro ambienti naturale e deportati altrove, costringendoli a sopravvivere in delle gabbie. Se gli altri animali lo potessero fare ed imprigionassero degli uomini, come si reagirebbe? Di certo non con delle buone maniere.
    La mia riflessione non intende inficiare affatto la bontà della tua poesia o essere una critica rivolta a te, è solo un mio pensiero. Per quello che può valere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0