accedi   |   crea nuovo account

Solo nella paura

Passo che sprofonda nella terra ghiacciata dal sangue altrui,
nessun rumore, nessun suono,
solo voci nella mia mente che offuscano lo sguardo.
Corpi caldi a terra che hanno gridato al lamento,
corpi esanimi.
Sono solo, nella mia paura.
Le mie mani piangono sudore,
la mia faccia ha perso colore,
gli occhi blindati ai ricordi.
Non voglio stare qui, questo inferno è troppo caldo,
troppo caldo per le mie grida.
Una profonda fiamma sale fino alla gola,
una fiamma che buca ogni pensiero.
Niente speranze per me, niente ricordi per me.
Alzo le braccia ed attendo il proiettile della morte.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 17/09/2010 14:48
    "Una profonda fiamma sale fino alla gola,
    una fiamma che buca ogni pensiero.
    Niente speranze per me, niente ricordi per me.
    Alzo le braccia ed attendo il proiettile della morte."
    Devastante dolore...


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0