accedi   |   crea nuovo account

Voce dell'undici settembre

Inutile
sentirne le urla
del terrore
percuote le
membra
nel giorno
che fù.

Urla
solo quelle
provocano brividi
percuotono nel silenzio odierno.

Nel fuoco
l'amore della voce
nell'ora
del crollo
ove permane
vuoto.

Toccai col dito
le emozioni del terrore
spandersi nello sterno
fino al cuore.

Nell'osservare ciò che
è stato
resto nel mio
vuoto
di grattacielo ed
urla dal dolore
provato e
giunto sin qui.

Fumo
nell'aria prende
colorazione
del sangue
torbida giornata
in attesa,
ancora.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Pietro Saltarelli il 04/11/2010 08:17
    Il compito della poesia è anche questo. Oltre ad esprimere la bellezza dell'animo e dei sentimenti è di esser testimone della Memoria. Bravo Giuseppe
  • Francesca La Torre il 28/09/2010 17:10
    Ti rende onore ricordare e farlo ricordare agli altri, certe cose non si dimenticano...
  • Salvatore Cipriano il 23/09/2010 18:39
    Pazzi che guerra acclamavano guerra hanno avuto per il proprio male, con un atto sconsiderato. Tanti innocenti di mezzo sono andati, tanti innocenti di tanti stati.
  • Laura cuoricino il 17/09/2010 14:11
    Una voce che ricorda, esprime dolore, che condivide lo strazio, il terrore in chiave poetica, particolarmente sensibile!
    Ha scritto la tua anima questi versi e con un'emozione molto forte ti esprimo con queste semplici parole l'ammirazione per la tua profondità, saggezza interiore e delicatezza d'animo!
    Bravo, Giuseppe!
  • Jessica Mastroianni il 14/09/2010 17:09
    Un brivido al solo pensiero di quella grande tragedia.
    Un brivido accompagnato dalle tue parole che ne ricordano i momenti.
  • Giuseppe Tiloca il 13/09/2010 21:40
    L'11 settembre 2001 tocca tutti i nostri cuori, la visione delle torri cascare giù risuona nel nostro animo. Grazie a tutti
  • ylenia 2010 il 13/09/2010 15:37
    poesia scriitta molto bene! bravo
  • Kartika Blue il 12/09/2010 15:17
    Oltre che bravo sei pure un ragazzo molto sensibile nonostante la tua giovane età!! bravissimo!!
  • Cinzia Gargiulo il 11/09/2010 23:52
    Tanta sensibilità in questi tuoi versi.
    Bellissimi!...
    Bacioni...
  • loretta margherita citarei il 11/09/2010 22:17
  • Elisabetta Fabrini il 11/09/2010 21:26
    Dolore, sgomento, paura... nulla è cambiato da allora... Bellissime parole che devono servire a non dimenticare mai un'immane tragedia!
    Bravo!
  • Anonimo il 11/09/2010 18:29
    Una giornata che non si può e non si deve dimenticare. Il perchè di quell'orrore lo sanno solo in pochi... giochi politici... noi solo pedine!
    Conplimenti Giuseppe,,,, bravissimo come sempre!
  • Anonimo il 11/09/2010 18:06
    Eri un bimbo quando accadde!
    Hai un animo profondo!
    Bravo!
    7


    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0