accedi   |   crea nuovo account

Mia diletta, non c'è fretta

Mia diletta
il cor mi pena,
non frenar
questo Giovan Virgulto
la mente osa
se liberi il cor...
lascia traccia
nella mia speranza,
in sentimento sincero
vengo a te,
debole a cotanta beltà
struggimi amor mio
struggimi per l'eternità.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • denny red. il 14/09/2010 04:08
    Splendida!! Romeo
    una poesia che vola..!!
  • Don Pompeo Mongiello il 13/09/2010 21:44
    Questi versi veramente belli, anzi bellissimi e sono sincero, farebbero impazzire tutte le donne.
  • loretta margherita citarei il 13/09/2010 15:54
    penso che tu sia romeo e nello stesso tempo anche giulietta, unico poeta che si è sdoppiato, comunque interessante questo dialogo fra voi, mi piacete molto
  • Giuseppe Bellanca il 13/09/2010 15:47
    tu mi sembri il tipico play boy eh he vediamo se ci riesci bravo originale mi piace.
  • Laura cuoricino il 13/09/2010 12:42
    ... struggimi per l'eternità!
    Bellissima!
    Forse lei ancora non è pronta... sii te stesso, dimostrale, falle sentire quel che scoppia in te per lei... sorprendila d'amore!
  • giulietta daVerona il 13/09/2010 00:27
    mio cavaliere il mio cor è sincero, libero la mente, ma un gallo io sento cantar a domani... ci dovrò pensar...

    Giulietta daVerona.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0