PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Scende la notte

È scesa la notte,
sulle nostre menti,
ricordi scritti sulla
sabbia, sono bagnati
dalle lacrime del mare.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • fabio salvatore pascale il 14/09/2010 00:14
    grazie di cuore
  • Francesca La Torre il 13/09/2010 22:16
    Io l'ho interpretata come la fine di un amore e se e' cosi', e' veramente bella. Piaciuta molto.
  • Anonimo il 13/09/2010 19:17
    Piaciuta.
  • loretta margherita citarei il 13/09/2010 14:45
    intensa, nel buoi tutto si perde, solo la nostalgia resta
  • I. mpersonale F. ottuta-mente il 13/09/2010 14:31
    Breve ma intensa nella sua constatazione!! la notte come amnesia, come rinnegazione del passato, come morte nel pensiero. È il dolore a cancellare il ricordo...:fa troppo male? I tuoi versi sono intriganti, sfuggenti e misteriosi fanno interrogare il lettore su cosa fosse scritto sulla sabbia. Quale è il tuo passato? La memoria perduta? Cosa è stato prima? Forse meglio non rispondere... sono le parole, il racconto che fa resuscitare la vita... Se si parla con qualcuno di un fatto lo si regala ai posteri, al futuro, alla realtà.. Una cosa di cui nessuno parla anche se è esistita è come se non lo fosse: il segreto nega alle cose il mondo reale... Tocca a voi ora scegliere, se intraprendere la via del dialogo e della parola o se sfuggire a qualcosa di inutile, brutto, stupido e nutrirsi del silenzio della notte, aspettando che arrivi il giorno per prendere in mano il proprio destino, facendo finta che ciò che è stato è stato un sogno (o un incubo?) Bravo! ciao ciaops: scusa il flusso di coscienza ma i tuoi versi hanno innescato in me questi pensieri ciao e grazie ancora!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0