PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sono nato vecchio

Lo so, il mio modo di amare è antico
antico come il mio modo di essere.
Dici che sono nato vecchio,
vecchio dentro come i miei pensieri.
Dici che sono palloso,
come una festa dalla noia mortale,
con musiche e danze tribali.
Eppure mi cerchi, sorridi alla mia voce
mentre tu illumini i miei giorni.
Sensazioni antiche rivivono in me,
dettate da lucida malinconia,
per non poterti stringere fra le braccia.
Il mio toccare la tua pelle,
scivolare con le mani sul tuo corpo,
stingerci nudi nel letto,
pelle sulla pelle, labbra sulle labbra.
È questo il mio modo di amare,
stringere il tuo corpo per accarezzarlo,
sentirlo fremere con semplici carezze.
Sono nato vecchio, vecchio è il mio cuore
che batte ancora grazie a te che ne abiti le stanze.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • rudens roze il 17/09/2010 13:24
    Se nascere vecchi e pensare da vecchi sortisce tale armonia nei versi e tanta dolcezza voglio essere vecchia per illuminare e amare chi mi sta accanto.
    Grazie mi hai fatto riflettere su qualcosa che normalmente sfugge per l'ansia di vivere la vita in modo giovane.
  • Anna Maria Russo il 14/09/2010 13:21
    Non è un modo antico di amare... è un modo dolcissimo d'amare.. bellisssima poesia.. anch'io amo un uomo così.. un po' palloso, vecchio nel modo di pensare.. ma se non ci fosse bisognerebbe inventarlo... bravo
  • Anonimo il 13/09/2010 22:29
    ciao clem, che bella poesia la tua, complimenti - by tonino
  • Francesca La Torre il 13/09/2010 21:42
    Bellissima, parla di vero amore e il finale mi ha lasciato senza fiato!
  • Don Pompeo Mongiello il 13/09/2010 21:19
    Vecchio mi sentivo anch'io già in adolescenza, ma oggi mi sento più giovane di allora. Poesia molto piaciuta!
  • carolina verzeletti il 13/09/2010 19:09
    Mi piace
  • Anonimo il 13/09/2010 18:01
    Piaciuta
  • Anonimo il 13/09/2010 17:35
    ma qui si scivola sul privatoooooooooooo!!!

    dai...
    (comunque insegno tecnologia(ebbene sì alle medie...
    strano, vero?
    Ma è così!)
  • clem ros il 13/09/2010 17:27
    Chiaro Lucia... mi arrendo... a proposito che insegni?
  • Anonimo il 13/09/2010 17:24
    ma non hai capitooooooooooooooooo!!!
    ti ho detto che ce ne sono di gradevolissimi... e di non...

    io il gradevolissimo ce l'ho...( e non so se considerarlo di oggi o di ieri...)(o di domani) (è un Dio... dunque...è di sempre!)
    e ne conosco anche diversi altri...
    e non ho affatto avuto una delusione. Proprio no. E non faccio di ogni erba un fascio. Dico solo che gli uomini, non c'entra che siano di oggi o di ieri...
    ce n'è di stupendi tra quelli di ieri ma anche tra quelli di oggi!
    (non sto a precisare che entro troppo nel privato)
    chiaro il concetto?
  • clem ros il 13/09/2010 17:22
    Grazie Loreta, i tuoi commenti sono molto graditi sempre. Spero che non lo siano solo perchè mi reputi..."simpatico..."?????
    Scherzo, è che la vita è strana. Sai cosa mi piacerebbe?
    Sono convinto che ad ogni scelta delle nostra vita, è come se ci trovassimo ad un bivio. Le scelte che facciamo sono infinite, ed ogni volta imbocchiamo una strada diversa. Immagina se invece le scelte le facciamo tutte, facendo corrispondere ad ogni scelta un universo parallelo, e tu dall'alto che le rivivi, tutte, una per volta...
    che follia, vero?
  • Anonimo il 13/09/2010 17:16
    Non si è mai vecchi per amare, anzi col tempo si acquisisce un'idea che prima era incompleta. Con la maturità si ama in modo consapevole. Poesia letta ed apprezzata moltissimo.
  • clem ros il 13/09/2010 17:13
    che fai di tutt'erba un fascio? Cara prof, mi delude questa tua risposta.
    È come ti dicessi che essendo le donne tutte uguali, è meglio essere gay.
    Allora come te lo spieghi che poi ce nè sempre una che ti fa impazzire, non ti fa dormire la notte, non ti fa mangiare, ... stessa cosa da parte di una donna verso un uomo.
    Se hai avuto una forte delusione probabilmente non hai trovato mai la persona giusta, sia essa amico, amante o marito.
  • Anonimo il 13/09/2010 17:08
    gli uomini di ieri?
    Ce n'è di gradevolissimi e di... non...
    Non c'entra che siano di ieri o di oggi... gli uomini sono uomini. O no?
  • clem ros il 13/09/2010 17:06
    Certo signore care siete un po' strane alle volte, vi lamentate che non ci sono più gli uomini di una volta e in presenbza di uno all'antica, lo ritenete nato vecchio.
    Cara Lucia, a parte il tuo BHE, che ne pensi degli uomini di ieri?
  • Anonimo il 13/09/2010 17:01
    sì... abitare le stanze è carino... una bella chiusa...
    il resto... beh...
  • Anonimo il 13/09/2010 16:12
    .. Sono nato vecchio, vecchio è il mio cuore
    che batte ancora grazie a te che ne abiti le stanze.

    Il finale merita!
  • clem ros il 13/09/2010 14:40
    Le mie poesie non sono autobiografiche, mi escono da dentro anche semplicemente ascoltando i racconti di altre coppie...
  • loretta margherita citarei il 13/09/2010 14:36
    vi sono modi diversi di esprimere amore, forse lei è più giovane di te? oppure nota in te differenze da chi l'ha amata precedentemente, piaciuta molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0