username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sfinimento

Chi ci salverà da questa deriva
che ogni giorno umilia
il nostro - già frustrato -
senso di sopravvivenza?

Del cane che si morde la coda
non conosciamo che gli occhi
e la smorfia che fa
quando s'arrabbia
- non siamo cosi forti
da riuscire a fermare la sua corsa -

Siamo la fine e l'inizio
di un discorso lasciato a metà
perchè fa comodo
- costa meno fatica
prendersela con i più deboli -

Il caffè è stato amaro stamattina
- eppure di zucchero
ce n'era in abbondanza
sopra il bancone -

Saremo ancora vivi
domani a quest'ora?

Chi di noi si salverà
dalla rabbia e dai rimorsi?

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Francesca Chiodi il 19/09/2010 18:15
    Siamo la fine e l'inizio
    di un discorso lasciato a metà...

    Amaro quanto constatare che la nostra vita si dipana e si completa persino felicemente, ma nulla sappiamo di come si inserisca nel grande rompicapo del quale non si vedono né il disegno né i confini...

    Piaciuta.
  • Anonimo il 18/09/2010 22:19
    Saremo ancora vivi, ne sono sicura anche nella rabbia anche nei rimorsi anche se continueremo a morderci la coda...
    Lylly
  • Anonimo il 16/09/2010 13:27
    Una bella e profonda considerazione la tua, visto come stanno andando le cose, credo che ci possiamo considerare già nel girone dei "salvati", noi che non siamo indifferenti, noi che almeno proviamo ad urlare contro le ingiustizie, noi, che scriviamo versi per dolore e per protesta.
  • tania rybak il 16/09/2010 00:01
    si salveranno i figli di Dio... ieri ho visto il film molto inquietante"2012", altro che rabbia e rimorsi, direi che bisogna supplicare la misericordia
  • Anonimo il 15/09/2010 09:49
    Bellissima nella sua profonda analisi introspettiva... eccolo lì Salvatore affacciato al balcone della sua vita a fotografare angoli di mondo impercettibili ma veri come solo la profondità di un uomo può essere.
    Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0