accedi   |   crea nuovo account

Ave Maria paesana

Ave Maria
glatia plena
in ginocchio
me umilio
e son sincero,
la mea bella
prima dell'altar
briacar
nun volli,
li amici,
chilli,
mamma mia commu
su futusi,
vonnu che la perdi,
proprio goppa a altare,
u Signuru
ca cu tia è,
testimoniar potrà
u misfattu.
Biniritta
ca si fra e femmene,
binirici u fruttu
anco e a quajona mia
e fa che le fanfare
a festa
suomnano puru per nui,
ne lo nome de lo Dio,
de lo Fijo
e de lo spiritu santu
Amen.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0