PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vigneti del Sud

Vigneti del sud, chi mai rivelerà
le vostre segrete trattative coi raggi penetranti
di un sole innamorato.

Voi generate grappoli dal profumo inebriante,
dal colore di porpora antica.
Mistica liturgia d'amori senza inganni,
pace e sazietà di gioie familiari,
calori e rossori di afe meridiane,
paradisi conviviali di sentimenti ingenui.

Affondo il passo riverente,
tra le pieghe del tuo ventre, o vigna,
genitrice di nettari oblianti,
maturati all'ombra di pampini intriganti,
rosseggianti di carminio arabescato,
di solleciti afrori settembrini,
di vaghi sospiri di lune ancestrali.

Sei la fonte millenaria che saziò bramosie
di odissei erranti,
la gola di Fidia irrorasti
di ancestrali spremiture.

Bevanda sempiterna e generosa,
che non lesini vertigini a chi t'abusa
e anelato sollievo a t'adora.

Vigneti del Sud,
chi mai rivelerà
le vostre segrete corrispondenze...
col sole innamorato

 

5
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Dora Forino il 30/05/2011 10:07
    Evviva i vigneti del sud, bello ile vigne ricche di uve generose, che vanno bene sempre
    bene in ogni momento di convivio. Cin. Cin...
  • Adamo Musella il 06/11/2010 18:22
    Il sole colora di vita, l'uomo ne estrae il nettare. Adoro il vino, mi piacciono le tue poesie Anna. baci.
  • Anonimo il 17/09/2010 15:22
    letta la prima... ora ripisino... poi leggo le altre...
    A presto!
  • Giacomo Scimonelli il 15/09/2010 22:02
  • loretta margherita citarei il 15/09/2010 20:06
    belli i vigneti, mi sono rimasti impressi quelli sull'etna piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0