accedi   |   crea nuovo account

Questo sei tu

gli occhi d'azzurro sbarrati e tristi
fissi al soffitto di ombre screziato
interrogativi anelano risposte

perché io?
e tu? ... perché sei tu?

disteso nella notte mi sei accanto
rilassato il viso traspare quasi in un sorriso
questo sei tu? tenero e dolce respiro al mio fianco?

ma echeggia sempre nelle vene...
e ancora...
e pulsa... e batte nelle tempie...
disperazione, orrore, dolore,

urla strozzate graffiano i timpani
contratto è il viso, una smorfia crudele
sordo il tonfo di ogni percossa

inflitti violenti colpi
rimbalzano e piombano
scandiscono echi di primitive danze

stessa domanda...
perché sei tu?

gli occhi d'azzurro impauriti, feriti
restano muti...

disgraziatamente... questo sei tu...

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Daniela Di Mattia il 27/09/2010 04:52
    La violenza è violenzae non ha sesso... fisica psicologica comunque rivolta verso persone fragili, vulnerabili, proprio perchè amano il proprio carnefice... grazie Glauco del tuo commento. A presto
  • glauco collini il 27/09/2010 00:27
    E purtroppo ve ne sono molte. È vero. In tante famiglie. Donne (ma non credere, anche per alcuni uomini le cose sono simili, magari senza violenza fisica, ma psicologica, altrettanto crudele) che hanno così bisogno di voler bene e credere nel prossimo, tanto più nell'uomo amato che tendono a giustificare ogni azione. Persone che si annullano completamente, forse per paura di sentire il freddo dell'abbandono, che a volte è più temuto della violenza. Gente che non crede nel futuro perchè qualcuno glie lo ha tolto anni prima, e riesce solo a vivere il presente, dando tutto ciò che gli è possibile. Questi sono i veri eroi di tutti i giorni. I veri martiri. Quelle anime splendidamente dolci nella sofferenza che credono essere impotente (ma non lo è che smettono di esistere pur di sentire la vita intorno a sè. Un dolce pensiero a loro. Bellissima Daniela. Mi hai commosso
  • Daniela Di Mattia il 24/09/2010 22:46
    Grazie Mario con questa poesia mi rivolgo a tutte quelle donne che non riescono a credere di viveve con un mostro e continuano a sopportare ogni violenza
  • Mario Olimpieri il 22/09/2010 13:27
    Sentimenti espressi con vero calore e con tanto ardore. Solamente tu puoi sapere a chi ti rivolgi e perchè usi espressioni così forti. Un caro saluto.
  • Daniela Di Mattia il 20/09/2010 21:42
    Grazie Yle buona serata
  • ylenia 2010 il 20/09/2010 21:35
    ... molto bella dany complimenti! un abbraccio.
  • Daniela Di Mattia il 19/09/2010 18:13
    Ciao Miry un abbraccio
  • Anonimo il 19/09/2010 18:00
    Un salutino accompagnato da complimenti + 5 stelle.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0