username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Caos

Concentrici cerchi in acqua pura fuori dall'essere
Avvitamenti di pensieri e parole che esplodono purulente
Oltre il limite inesistente della paura, trattenute da pazze
Sinapsi elettriche in un'esistenza dominata dal caos

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Andrea il 18/09/2012 09:35
    bellissima poesia, veramente ben scritta... poi ho adorato la chiusa... l'idea di porre fine alla lirica con la parola caos dopo averla celata dietro alle iniziali è stato un colpo di genio, come se il caos del mondo avesse voluto rivelarsi a noi... complimenti sentitissimi!!!

3 commenti:

  • Anonimo il 01/05/2011 23:47
    Bella, molto piaciuta
  • GiuseppeCristiano Merola il 18/03/2011 19:29
    Ottima visione del caos, complimenti. bella poesia
  • giovanni crisostomo il 17/09/2010 23:55
    Ti piacciono gli ossimori, non c'è che dire. È certamente un buon sistema per rappresentare il caos.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0