PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stagioni

La Primavera è fuggita portando con sé
la bellezza, gli odori, gli umori,
della Stagione frizzante e sbarazzina.
L'Estate è solo un pallido ricordo,
di corse a piedi nudi sulla rena, di spruzzi di acqua salsa.
L'Autunno, umido e malinconico,
dopo l'esplosione dei colori accesi si è vestito di neve fresca,
che Oggi è svanita allo spuntare di un timido sole,
ma Domani, col suo carico di freddo, la riporterà per rimanere.
Così comincerà l'Inverno, l'ultima Stagione.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Antonella Marseglia il 26/05/2011 13:59
    Condivido con Guido, hai saputo dipingere, in modo particolare, le stagioni.
  • GUIDO EDOARDO ORBELLI il 05/10/2010 15:49
    un bravo pittore potrebbe fare un bel quadretto delle quattro stagioni seguendo la tua poesia.
  • loretta margherita citarei il 18/09/2010 15:58
    poesia lineare, molto apprezzata
  • Anonimo il 18/09/2010 13:30
    Il succedersi delle stagioni.
    Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0