PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Inquietudine di primavera

Ogni sera torna a casa con il profumo delle altre donne sulla pelle.
E ogni notte quelle donne diventano incubi, deliri e paure. È vero, mi ha offerto un rifugio quando scappavo dalla mia ripugnante famiglia. Quella famiglia che mi ha privato del mio essere più profondo:l'individualità.
Si, ha curato la mia febbre, mi ha protetta dalla volgarità dilagante di un bancone del bar. Ma il suo status di fedele traditore mi umilia, non tollero le sue amicizie erotiche. Voglio essere l'unico corpo per lui, non solo la donna che gli dorme accanto e quindi l'unico suo amore.
Scappo da lui e da questa strana primavera che m'inquieta. Carri armati invadono la città, e lasciano pesanti tracce sulla strada. Il mio pensiero e la mia espressione sono banditi, un nuovo un campo di concentarmento invade il mio cervello. Scappo, e non so se la mia fuga avrà un ritorno.
Ancora non lo so.
Ma so che prima o poi la mia scelta rivelerà il suo peso. E sarà insostenibile.

 

l'autore Viky D. ha riportato queste note sull'opera

Ispirata dalla lettura de "L'insostenibile leggerezza dell'essere", di Milan Kundera


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 25/10/2016 09:58
    apprezzata... complimenti.

16 commenti:

  • Alessandro Bartoli il 28/10/2010 09:01
    Ah!!!!!!! (... di sorpresa)

    resto sospeso un attimo!!!!!
  • Don Pompeo Mongiello il 14/10/2010 17:09
    Poesia magistralmente ben scritta e che fa riflettere su un tema che è sempre attuale.
  • Anonimo il 08/10/2010 10:04
    Tema costantemente d'attualità il tradimento; vive ed ha vissuto in tutte le epoche. Scritta bene e con emozione. Bravissima!
  • Enrico Scarcella il 04/10/2010 08:26
    Questa inquietudine l'avvertiamo ogni volta che... la persona che amiamo ci sfugge... portandosi via una parte di noi... Bella poesia
  • Nicola Lo Conte il 03/10/2010 16:18
    "Voglio essere l'unico corpo per lui, non solo la donna che gli dorme accanto e quindi l'unico suo amore."
    Desiderio lecito... ma l'amore non si vende e non si compra... né lo si può pretendere!!!
    Alla fine c'è sempre qualcuno che soffre!
    Un sorriso per te.
  • Anonimo il 30/09/2010 17:54
    Ottima la scelta dell'autore, profonda la poesia, un tema che fa riflettere.. brava!
  • denny red. il 28/09/2010 03:48
    Viky, uno scritto profondissimo.. qui c'è poco da dire.. forse il tempo curerà.. o forse no,
    un amore dentro, è un amore!! è difficile.. viky, forse il tempo.. solo lei deciderà la sua vita e il suo amore. Vick, sofferta.. emozionante poesia..
    BRAVISSIMA!!!
  • giovanna raisso il 25/09/2010 14:52
    fuggo.. forse senza ritorno.. come in attimi irripetibili della vita.. tutto è già passato..
    bella.. Tereza..
    ti abbraccio
  • Anonimo il 23/09/2010 23:34
    io non lo chiamerei scappare da lui piuttosto abbandonarlo alle altre donnette, e forse questa scelta potrebbe rinforzare la propria individualità bella mi piace
  • Aldo Riboldi il 23/09/2010 22:44
    Nella vita, quando le cose sembrano mettersi per il meglio, esiste sempre qualcosa che ti presenta il conto, sotto forme diverse... È come pagare un pegno continuo, dal quale prima o poi dovrai fuggire e ritrovare le energie per continuare in meglio la tua esistenza...
  • vincent corbo il 19/09/2010 14:27
    Uno dei miei libri preferiti, anche a me ha lasciato delle emozioni molto intense.
  • Aedo il 19/09/2010 12:18
    Una poesia particolare, dedicata a tutte le donne costrette a vivere relazioni assurde. Kundera poi è unico. Buona domenica!
    Un abbraccio
  • Viky D. il 19/09/2010 11:32
    Grazie mille, ragazzi.

    Ci sono libri che mi lasciano addosso un carico emozionale così intenso, che sento il bisogno di mettere per iscritto elaborazioni e sensazioni.
  • Anonimo il 19/09/2010 10:46
    di grande intensità - ps. io penso che questa sia davvero una magnifica poesia - by tonino
  • Giacomo Scimonelli il 19/09/2010 10:35
    piaciuta...
  • loretta margherita citarei il 19/09/2010 10:20
    condivido triste e veritiera realtà incubi che tante donne vivono con uomini che io ritengo amorali e di scarso valore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0