username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Viaggio senza ritorno

Mi concentrerò
sull'unica cosa che esiste: il dolore...

Un'oziosa scure ha falciato la sua vita,
cancellando ogni ricordo..
Silenziosamente attonito,
ho compreso il suono
dell'assenza, del buio, del non ritorno, della morte...
Una voragine infinita di lava e melma
si è aperta nei mie occhi
inconsapevoli e inutili specchi di vita

Ho viaggiato attraverso i miei sensi
e ho capito che il dolore non ha fine,
non ha spazio e non ha tempo...
è parte di noi,
vermi putridi in decomposizione,
destinati a un viaggio senza ritorno

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 19/09/2010 16:34
    intensa parole dure suggerite dal dolore, piaciuta
  • Andrea Pinto il 19/09/2010 15:12
    in effetti non è altro che una riflessione, dopo la morte di una persona cara.
  • Giacomo Scimonelli il 19/09/2010 10:47
    il dolore è sempre presente... il dolore purtroppo vive in noi... scritta con sofferenza reale... quasi si tocca il tuo dolore... ti capisco... e condivido ogni tua singola parola

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0