PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Chi è il poeta?

È uno tra tutti,
ma non come tutti.
Animo sensibile,
sofferente o gaudente
per quel che vede e sente.
Scruta nel profondo,
e i poetici ultrasuoni
della natura
e dello spirito
avverte.
È colui
che la parola presta
ai sentimenti
e la voce
ai silenzi.
È la linea di connessione
tra l'oscuro e il manifesto.
Il poeta non "ha";
il poeta "è".

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Pietro Saltarelli il 18/11/2010 16:18
    "E'colui che la parola presta ai sentimenti e la voce ai silenzi"... Meravigliosa... Amico mio... Stupenda...
    Davvero bravo!
  • Ugo Mastrogiovanni il 22/09/2010 18:25
    Dal greco "poietes", poeta significa: colui che crea, che inventa, che compone. Il poeta dovrebbe essere quindi un creativo, ovvero: fantasioso, fecondo, fertile, geniale, di talento. Non dimentichiamo l'ultima definizione "di talento", sarebbe necessario quel talento che riconosce il proprio valore, che sa anche umiliarsi; ma ce ne sono molti? Mario Olimpieri ha egregiamente descritto un poeta tipo e plaudo alla sua esposizione ma, ritengo sia solamente teorico.
  • laura marchetti il 20/09/2010 23:06
    bellissima!! allora anch'io ho qualche speranza...
  • Giacomo Scimonelli il 20/09/2010 23:00
    il poeta è... magnifica... condivido... io non sono un poeta... ma scrivendo i miei dolori riesco a liberarmi di sofferenze che mi arroventano l'animo...
  • Anonimo il 20/09/2010 18:31
    I sentimenti sono quelli che provi non quelli che leggi... la poesia è solo un sogno, un giuoco individuale... fra l'altro effimero... fallace...
    Quanto vorrei pensarla come te, e vederci un significato dietro quell'accumulo di significanti
    Un caro saluto ancora
  • loretta margherita citarei il 20/09/2010 16:21
    bella, non ha ma è piaciuta
  • Laura cuoricino il 20/09/2010 14:54
    Il poeta se lo permette veramente, fa parlare la sua anima, regala note della sua essenza che piano formano versi scritti...
    Il poeta 'è' non 'ha'...è così Mario!
    Condivido con te questa tua poesia.
  • Tiziana La delfina il 20/09/2010 14:42
    molto bella, pienamente condivisa, bravo
  • Mario Olimpieri il 20/09/2010 13:20
    Il poeta è sicuramente come tutti gli altri (forse peggiore degli altri), solamente che possiede la dote di trasferire su carta i propri sentimenti; gli altri avranno anche più sensibilità e più virtù del poeta, ma non hanno questa dote "innata" di "trasmissione". Il pittore si esprime con il pennello, il musicista con le note, lo scultore con lo scalpello, il poeta con i versi, e tanti, purtroppo, si esprimono con niente, ma non per questo sono di un grado inferiore. Certamente no. Ne sono pienamente convinto!
  • Anonimo il 20/09/2010 12:05
    Il poeta è solo un "fortunato"... un saltimbanco... un impostore... una prostituta... una ballerina... non credere che sia così speciale... diverso rispetto agli altri...
    Un caro saluto!


    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0