username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il memoriale di Pascal

Hai affidato ad un foglietto
ripiegato sul tuo cuore,
da scoprire dopo morto,
l'invocazione al vero Dio,
non quello dei filosofi:
infallibile intuizione
che dall'orgoglio
terge la mia anima.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 20/09/2010 18:29
    Bella complimenti.
  • loretta margherita citarei il 20/09/2010 16:09
    profonda riflessione, ho letto pascal, piaciuta
  • Anonimo il 20/09/2010 15:57
    Bella poesia che esula dai soliti temi e parla del problema importante della fede. ciao
  • Ugo Mastrogiovanni il 20/09/2010 14:51
    Maurizio Cortese scrive anche per fede, perché possiede un credo straordinario per tutto quello che fa. Questi versi, anche se ricordano e onorano un assunto del famoso filosofo, attestano che l a fede è la qualità migliore del nostro essere. Peggiore di tutto è l'orgoglio, quello che Maurizio dimentica anche quando gli dico che può essere orgoglioso della sua poesia.
  • Salvatore Ferranti il 20/09/2010 14:36
    una bella poesia davvero
    bravo Maurizio-..
  • Paolo La Montagna il 20/09/2010 11:52
    Nelle righe infuocate di Blaise Pascal, come in questi pochi versi, la potenza e l'imperscrutabilità della Fede, in barba alle piccinerie del quotidiano.
  • anna marinelli il 20/09/2010 10:10
    mi è piaciuto questo tuo rappportarti da pari ad un Grande.. bel messaggio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0