PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'alba

Su una spiaggia deserta
guardando l'orizzonte,
aspetto il sole.
Primi bagliori
colorano in cielo,
pennellate di rosso
del maestro pittore,
con lo stesso movimento
ogni mattina
muta il suo quadro.
Eccolo, appare,
il primo spicchio
colora anche il mare,
il vento riempie
di sabbia gli occhi
che chiudere non voglio,
per seguire ogni istante
la sua lenta salita.
Continuo a guardare
fin quando la luce
diventa abbagliante,
raccolgo tutta l'energia,
fin quando una lacrima
scivola via
dando sollievo
all'occhio ferito.
Il capo abbassato,
un inchino,
saluto di sottomissione,
a chi, senza nulla pretendere
consente alla vita
la continuazione.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • maria angela carosia il 04/05/2016 16:44
    Stupenda anche la lirica
  • alice costa il 22/09/2010 16:36
    uno splendido quadro di un'alba... poi quel vento e quella luce che feriscono... e la vita continua...
    Molto bella!!!!!
  • ylenia 2010 il 22/09/2010 10:41
    BELLISSIMA DESCRIZIONE DELL'ALBA, PIACIUTA

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0