PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nobile signora

"Chi sei tu, donna,
dal volto
orgoglioso e puro,
ma di logori panni vestita
e dalle carni offese?
In te si scorge
bella e nobil signora,
che forza e candor rivela;
e allor perché vagando vai
sola e reietta,
da pochi compresa
e dai più sfuggita?".
"Perché io son colei
che le coscienze
scalza e percuote,
e mia presenza
disagio crea e turbamenti:
così avvien ch'io sia
odiata e calpestata.
Or tu compreso avrai chi sono io:
io son la Verità, amico mio!".

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 23/09/2010 17:28
    Bellissima Mario!

    Tra le migliori di oggi!


    A. R. G
  • Anonimo il 22/09/2010 18:59
    La verità è più bendata della fortuna...
    Piaciutissima!!!!
  • Daniela Di Mattia il 22/09/2010 11:06
    La verità fa male e con questa scusa l'umanità si nasconde dietro le menzogne. Bellissima poesia
  • Laura cuoricino il 22/09/2010 10:38
    La Verità spaventa ai deboli di spirito... ai falsi che continuano imperterriti a vivere nel loro mondo d'inganno a sè stessi ed al prossimo!!!
    Ottima considerazione poetica, Mario!
    Ciao, Cuoricino.
  • Giacomo Scimonelli il 22/09/2010 10:29
    io son la verità... complimenti
  • Anonimo il 22/09/2010 09:42
    Sei veramente bravo, ottima poesia, felice di essere passata...
  • Tiziana La delfina il 22/09/2010 09:25
    davvero stupenda, bravissimo!!!
  • anna rita pincopallo il 22/09/2010 09:19
    splendida 5 stelle piaciuta moltissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0