PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

... e se mi succede

Seduto passivo pensavo
me stesso pensante.

Mi vedo teatro contorto
d'un tetro tentare.

Ricordo quand'era normale:
" e se mi succede? ".

Folle bizzarro ma arzillo
arguto al contempo vigliacco.

Rincorro guerrieri sfiniti
fumo e allegri folletti.

Elfi fate fantasmi
che ancor non capisco
che voglion da me.

E ancora seduto pensante:
" e se mi succede? ".

 

1
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/01/2014 00:55
    apprezzata, complimenti.

8 commenti:

  • Emilio Colaci il 27/01/2014 18:59
    Grazie a tutti...
  • augusto villa il 06/01/2013 17:04
    Bella, originale e molto ben scritta!!!
    Complimentissimi! -------
  • Anonimo il 11/10/2012 09:16
    Tutto ciò che esiste può esserci amico, o nemico, dipende soprattutto da noi. Anche il pensiero va scelto e guidato.
    Deve aiutarci, non tormentarci.
  • Sandra Checcarelli il 12/04/2011 10:18
    È bello ritrovarsi con se stesso pensante (bel vocabolo) e riconrrere sogni, fantasmi e magari vivere storie fantastiche. Cerchiamo però di non ritrovarci solo abbagliati da folli sogni ma di vivere anche la nostra realtà. Bravo!!!
  • laura cuppone il 27/09/2010 21:55
    bellissima...
    rincorri sogni..
    e se potessero.. realizzarsi???

    corri.. rincorri.. pensa e sogna...
    ... ne sei capace...

    sei bravo!!!

    un abbraccio.
    Lau
  • Anonimo il 22/09/2010 22:06
    ma non succede... dai... no, no...
  • vasily biserov il 22/09/2010 21:22
    pensavo me stesso pensante... quanta magia in questa lirica!!
  • loretta margherita citarei il 22/09/2010 20:54
    apprezzata musicale ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0