username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nobiltà ormai decaduta

Tu che un tempo eri importante,
tu che avevi alle dipendenze tanta gente,
ti ritrovi un po' spaesato a dover far tutto da te.
Fossi in te sarei contento, butta via quella boria,
fai vedere il tuo talento, su sorprendi pure me.
Incomincia a cucinare, a lavare i tuoi vestiti,
fai risplendere la casa ed invita un po' di amici
che di bene te ne vogliono, non li fare mai fuggire,
e sappi sempre amico mio che fra quelli ci son anch'io.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 23/09/2010 22:19
    improvvisamente soli... ritrovarsi a vivere soli ma con tanti amici... piaciuta
  • Salvatore Ferranti il 23/09/2010 18:19
    quel che conta è essere nobili dentro...
    e non fuori...
    bella poesia, come sempre

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0