PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Scrivere

Dello scrivere
mi piace il frangente
un momento prima..
La penna, ferma,
la carta bianca che attende
mentre il domatore
posiziona le idee,
fiere sfuggenti
e  feroci.
 
La penna è ancora ferma.
Il breve diniego
dei pensieri anarchici
e imbarazzati
che si mettono infine
in fila obbedienti;
poi
il discreto ed efficiente
dispiegarsi della disciplina
sul foglio,
la pudica, già vinta ribellione
al mostrarsi all'improvviso
in piena luce,
con gli occhi strizzati
e quell'espressione un po' sciocca,
prima dello scatto della foto...

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • silvana capelli il 12/06/2012 14:58
    CONDIVIDO QUELLO CHE NELLA TUA POESIA HAI SCRITTO, ANCHE PER ME è COSI.
  • ELISA DURANTE il 13/10/2010 14:52
    Hai saputo cogliere benissimo il momento prima dell'abbandono all'atto cretivo dello scrivere, con mezzi, carta e penna, che oggi sono quasi archeologia.
    Anch'io amo la mia penna e la carta, da scrivere, cancellare, impiastricciare,
    spiegazzare, riallisciare...
    Con il computer tutto questo non si può.
  • Paola B. R. il 23/09/2010 18:32
    È così, all'inizio il nulla e poi non smetteresti più!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0